Incarichi avvocati Asl Bt, precisazioni Direzione Generale

Ospedale Dimiccoli
Riportiamo la risposta della Direzione Generale della Asl Bt all’articolo “Quegli incarichi sponsorizzati” pubblicato dalla Gazzetta del Mezzogiorno- Nord Barese  in data 6 maggio, relativo agli incarichi per avvocato.

In riferimento all’articolo “Quegli incarichi sponsorizzati” pubblicato in data 6 maggio dalla Gazzetta del Mezzogiorno-Nord Barese, la Direzione Generale della Asl Bt precisa che “a far data dal primo settembre 2013 la struttura Legale della Asl BT è rimasta priva del dirigente avvocato per mobilità verso altro ente. Subito dopo la ASL ha avviato, purtroppo senza alcun esito, tutte le procedure consentite dalle norme per la sostituzione, quali mobilità regionale, mobilità con altri enti pubblici, richiesta di deroga alla Regione Puglia per assunzione a tempo indeterminato, richiesta di autorizzazione alla Regione Puglia per conferimento incarico “ex articolo 15-septies”. A fronte di tali oggettive difficoltà, per fronteggiare le varie tipologie di cause dinanzi ai vari tribunali, così come previsto dalla legge ed in particolare dall’art.7 del D.Lgs. 165/2001 (“l’affidamento della collaborazione a terzi può avvenire solo nell’ipotesi in cui l’amministrazione non sia in grado di far fronte a una particolare e temporanea esigenza con le risorse professionali presenti in quel momento al suo interno”), la direzione aziendale ha nel tempo affidato incarichi di patrocinio legale a professionisti esterni all’amministrazione, sulla base dell’esperienza professionale in rami specifici del diritto e in relazione alla tipologia del contenzioso e al loro valore, potendo disporre soltanto del contributo di un collaboratore amministrativo professionale dipendente che patrocina le cause in materia di lavoro e le cause presso i Giudici di Pace”.

“Per tali motivi, le accuse riportate nell’articolo citato risultano del tutto infondate, oltre che gravemente offensive, riguardando professionisti scelti su base fiduciaria, esclusivamente in relazione all’esperienza e in riferimento alle esigenze di difesa per ogni singola causa”.

Ciò detto, si precisa infine che la Direzione Generale della ASL BT, da una parte ha inteso promuovere, con delibera n. 169 del 23 marzo 2015, la formazione di un Albo di professionisti accreditati per rendere ancora più trasparente le procedure di conferimento degli incarichi, dall’altra intende procedere a bandire un incarico a tempo determinato per assicurarsi, sia pure in forma precaria, la presenza di un Dirigente Avvocato interno alla struttura”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here