Il progetto ETHICA_lab va in vacanza

L’associazione Beni Comuni incontra genitori interessati a rendere protagonisti i propri figli dei laboratori di riuso creativo organizzati nell’ambito del progetto ETHICA_lab, presso la sede della Lega Navale, sezione di Barletta.

A fine maggio si è conclusa la fase del progetto ETHICA_lab finanziata dalla Fondazione Prosolidar e gestito dall’associazione di promozione sociale Beni Comuni. Dato l’esito positivo dei laboratori che hanno coinvolto pazienti del Centro di Salute Mentale della ASL Bat, giovani autistici ormai fuori dal percorso scolastico ed alunni diversamente abili dell’I.I.S.S. ‘N. Garrone’ nell’ambito del Tirocinio di formazione ed orientamento, stiamo lavorando per creare sinergie in grado di far proseguire il progetto ETHICA_lab.

Il primo impegno lo abbiamo preso e lo stiamo portando avanti con i genitori dei giovani autistici ormai fuori dal percorso scolastico e degli alunni diversamente abili dell’I.I.S.S. ‘N. Garrone’. A loro, in occasione dell’incontro ‘ESITI e PROSPETTIVE’ che si è svolto il 29 maggio scorso presso l’Istituto Garrone, abbiamo consegnato e chiesto di compilare una scheda per conoscere le esigenze legate alla quotidianità dei propri figli. E’ stata riconfermata la necessità di avere a disposizione occasioni di integrazione sociale in grado di valorizzare le capacità ed abilità di questi giovani.
Per questo ci siamo rivolti alla Lega Navale, sezione di Barletta, chiedendo una collaborazione che si concretizzerebbe nell’ospitare il laboratorio estivo di ETHICA_lab.
Il presidente Giuseppe Pagliarulo ha accolto con entusiasmo la nostra proposta confermando l’impegno che da anni vede la nostra Lega Navale impegnata nel settore della diversa abilità e, grazie al supporto del loro segretario, Pasquale Labbate, siamo pronti ad offrire un nuovo spazio nel quale liberare la propria creatività.
In occasione dell’incontro di giovedì presenteremo, con il supporto di Paola Francesca Spadaro e Linda Spadaro del Centro di Psicologia Generazioni e di Maristella Capozza dell’associazione Artisticamente, la proposta per il laboratorio estivo EHICA_lab ai genitori presenti, cercando insieme di stabilire giorni e orario. L’invito a partecipare è rivolto a tutti i genitori di figli diversamente abili e normodotati. L’esperienza creativa che propone ETHICA_lab è a misura di partecipante, perciò adatta a tutti e rappresenta una sana occasione per realizzare quell’integrazione sociale che molti studenti già vivono a scuola ma che spesso manca nel cosiddetto tempo libero o durante le vacanze.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here