Il depuratore di Barletta sarà sottoposto a lavori di ampliamento

Finalmente conosceremo la reale qualità dell’acqua immessa in mare

Come certamente ricorderete, nel maggio 2012 durante l’operazione “Dirty water” il depuratore di Barletta fu sottoposto a sequestro. Ebbene, oggi possiamo affermare che, successivamente all’iter di valutazione d’impatto ambientale da parte delle autorità competenti (conclusosi il 31 gennaio) presso l’assessorato all’ Ambiente della Regione Puglia, il depuratore sarà finalmente sottoposto ad alcuni lavori di ampliamento. Le ‘operazioni di restauro’ saranno portate avanti dall’Acquedotto Pugliese tramite una gara di appalto che avverrà entro giugno 2014 e il collaudo entro due anni. I costi? Si parla di un importo di 3.720.000 € relativi al depuratore, e 1.000.000 € per la condotta sottomarina, ai quali si aggiungono finanziamenti Cipe.

1546015_672877909420868_396528318_n

Oltre l’ampliamento dell’impianto che porterà ad una depurazione delle acque pari a 130.000 abitanti equivalenti, saranno installati la cogenerazione a biogas, filtri di abbattimento delle emissioni odorigene e lavori di adeguamento della condotta sottomarina. Alla fine, per tutti i cittadini dovrebbe essere possibile visionare i dati relativi alle analisi dell’ acqua depurata e immessa nel mare.

Legambiente di Barletta ha espresso la sua massima soddisfazione per come si è arrivati ad una conclusione della valutazione dei lavori in tempi celeri, ottenendo inoltre dalla regione la conferma che al più presto dovrebbe tenersi un incontro per definire un percorso di pianificazione volto alla risoluzione dei problemi dell’ impianto di affinamento e della carenze infrastrutturali delle reti di fogna bianca.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa settembre partirà a Barletta la raccolta porta a porta dei rifiuti
Articolo successivo“Nei limiti di un solo pianeta”: si è concluso il progetto di educazione ambientale
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here