Il Cittadino Consumatore e la Conciliazione – l’ACU Puglia a confronto con Trenitalia e Poste Italiane

Evitare il contenzioso e risolvere le controversie raggiungendo accordi fuori dalle aule dei Tribunali attraverso il metodo stragiudiziale della Conciliazione paritetica: si tratta di una via rapida, semplice ed economica percorribile dagli utenti e dalle aziende. Alla base vi sono protocolli sottoscritti tra le associazioni dei consumatori e le singole realtà societarie nei quali vengono fissate regole che devono essere rispettate da entrambe le parti. Il meccanismo di risoluzione della controversia è semplice ed è stabilito dal “Codice del consumo”, la legge del 2005, in materia di diritti per i consumatori: se un utente, in sintesi, presenta un reclamo ad un’azienda e non riceve risposta oppure ne riceve una che ritiene non adeguata può chiedere l’attivazione della procedura di conciliazione, il “caso” arriva sul tavolo di una commissione formata da un conciliatore della società ed uno in rappresentanza del consumatore per raggiungere il miglior accordo possibile.

Di tutto ciò si parlerà ad Andria in un’iniziativa regionale dell’ACU Puglia, l’associazione consumatori utenti, organizzata nell’ambito del programma generale d’intervento 2013 della Regione Puglia realizzato con utilizzo dei fondi del Ministero delle attività Produttive. Tema al centro dell’incontro che si terrà oggi  20 ottobre, a partire dalle ore 16.00, presso il Chiostro di San Francesco: “Il cittadino consumatore e la conciliazione. Esperienze per un modello di risoluzione delle controversie”. Dopo i saluti della Presidente regionale ACU, avv. Maria Rosaria Losito, sono previsti gli interventi dell’avv. Giovanni Santovito, Presidente Camera Arbitrale e Mediazione C.C.I.A.A. Bari; del dott. Giovanni Ferrari, Responsabile Nazionale Ufficio Conciliazioni di Trenitalia s.p.a; del dott. Massimiliano Martiradonna, Conciliatore Puglia Trenitalia s.p.a. e della dott.ssa Eleonora Tosoni, Conciliatrice Poste Italiane s.p.a. Introduce i lavori la giornalista Michela Alicino.

“Il convegno che organizziamo ad Andria – spiegano dall’ACU Puglia – rientra in un programma regionale ‘Informo – Assisto – Tutelo’ volto alla tutela del consumatore troppo spesso spaesato di fronte alla complessità ed alla varietà dell’offerta di servizi messi n campo nel mercato globale. L’idea è quella di partire innanzitutto dalla conoscenza per formare un cittadino/utente sempre più consapevole e quindi pronto a richiedere la tutela dei propri diritti. Con i rappresentanti di Trenitalia e Poste Italiane parleremo della conciliazione, uno strumento ancora troppo poco conosciuto ma per noi dell’ACU assolutamente efficace. In poco tempo, infatti, siamo riusciti a raggiungere percentuali importanti di accordi ma che soprattutto fossero ritenuti soddisfacenti per i consumatori”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here