Idiomi, scoperta una nuova lingua in Malesia parlata da sole 280 persone

Un team di ricercatori dell’università svedese di Lund ha di recente scoperto la lingua “Jedek” descritta sulla rivista Linguistic Typology. Si tratta di uno studio condotto da Joanne Yager e da Niclas Burenhult in cui i due ricercatori svedesi hanno individuato una nuova lingua malesiana parlata da 280 persone tra adulti e bambini. La ricerca, che è stata svolta durante un progetto di documentazione linguistica e di ricerca nell’ambito degli idiomi, è stata condotta mentre gli studiosi visitavano diversi villaggi per raccogliere dati linguistici da vari gruppi.

Questi abitanti vivono nella penisola malese da mille anni e parlano una lingua diversa dai loro vicini e da quelli delle altre comunità che abitano nello stesso villaggio. Un idioma totalmente sconosciuto fino ad allora quindi. La scoperta è avvenuta perchè i due linguisti hanno passato molto tempo con gli abitanti del villaggio che utilizzavano nel linguaggio parole, fonemi e strutture grammaticali diverse da quelle del posto. La lingua Jedek fa parte della famiglia linguistica austroasiatica e viene parlata da un piccolo popolo di cacciatori-raccoglitori che un tempo vivevano lungo il fiume Pergau, ma che sono stati reinsediati nel nord della Malesia. Il nome è stato scelto dai due studiosi in base ad alcune parole usate che riflettono il modo di vivere degli abitanti: un popolo dalla cultura pacifista e priva di leggi e proprietà privata. La studiosa si è detta anche sicura della longevità di questo nuovo idioma.

Ma la Jedek non è l’unica lingua ad essere stata scoperta negli ultimi anni. Nel 2008, infatti, altri ricercatori scoprirono che nello stato indiano 800 persone parlano una lingua tibeto-birmana chiamata Koro. Cinque anni dopo, nel 2013, alcuni linguisti scoprirono che in Australia 350 persone parlano una lingua che chiamano Light Walpiri, un idioma tra l’inglese e due dialetti aborigeni locali. Sempre nello stesso anno, studiosi dell’università delle Hawai scoprirono una lingua dei segni indigena risalente al 1800.

Stando ad uno studio condotto da Linguistic Society of America, l’80% della popolazione parla una delle principali lingue del mondo, mentre il 20% una delle 3600 lingue minori. Inoltre, sono state stimate più di 7000 lingue ma quasi la metà di esse sono in pericolo: si stima che una lingua ogni due settimane sta scomparendo e questo comporterebbe una grande perdita di conoscenze umane; da come ricavare medicine dalle piante, al modo in cui sopravvivere agli ambienti difficili.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here