Guardia di Finanza: concorso per 631 allievi marescialli

Guardia di Finanza

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr. 19 – (4^ serie speciale del 06 marzo 2018) il concorso per il reclutamento di nr. 631 allievi marescialli al 90° corso presso la scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2018/2019.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il concorso per ispettori della Guardia di Finanza. Quest’anno sono stati messi a bando nr. 631 posti (nr. 584 del contingente ordinario e nr. 47 del contingente di mare) per l’arruolamento degli ispettori della Guardia di Finanza. il corso di formazione, di durata biennale, si svolgerà nella sede de L’Aquila.

Per gli interessati il Comando Provinciale Bari segnala che:

  1. Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere compilate esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “concorsi.gdf.gov.it” seguendo le istruzioni del sistema automatizzato entro e non oltre il termine perentorio del 05 aprile 2018;
  2. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che abbiano compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il ventiseiesimo.
  3. Tutti i candidati devono, inoltre, possedere un diploma d’istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea specialistica o magistrale. possono partecipare al concorso anche coloro che, pur non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2017/2018.

ulteriori approfondimenti e dettagli sono disponibili sul sito internet www.gdf.gov.it.

“L’allievo maresciallo è un aspirante sottufficiale di qualsiasi forza armata o corpo di polizia (Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza). Esso consegue la promozione al grado di maresciallo al termine dell’iter formativo previsto dalle scuole di formazione dei sottufficiali. Non essendo ancora effettivo, generalmente viene considerato al pari dei volontari di truppa, fino al conseguimento del titolo di studio e del grado successivo.

Gli allievi marescialli idonei agli esami finali vengono nominati marescialli su decreto ministeriale, e vengono assegnati ad uno dei reparti presenti su tutto il territorio nazionale, in base alle esigenze operative del corpo.” (fonte: Wikipedia)

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here