Golden Globe 2015: trionfano “Boyhood” e “Grand Budapest Hotel”

Tina Fey e Amy Poehler
Tina Fey e Amy Poehler

Domenica sera è andata in onda su Sky Atlantic la 72° cerimonia di consegna dei Golden Globe in cui la Hollywood Foreign Press Association ha assegnato gli ambiti premi  scegliendo i suoi favoriti tra cinema e serie tv. A condurre la serata Tina Fey e Amy Poehle. La stampa estera, valutando le nuove proposte cinematografiche ha premiato i film di Richard Linklater (Boyhood) e Wes Anderson (Grand Budapest Hotel). Boyhood è stato premiato per l’unicità realizzativa, ovvero il fatto che sia stato girato nell’arco di 12 , accompagnando letteralmente la crescita di un ragazzo, dai 6 ai 18 anni, cioè dall’infanzia alla giovinezza. Grand Budapest Hotel era già stato consacrato dalla Berlinale col Gran Premio della Giuria pertanto, visto l’enorme successo di critica e pubblico, la vittoria del regista texano non era poi così inattesa. Strano il caso di “The Imitation Game” il film sulla storia del grande matematico Alan Turing ache inaspettatamente non ha ricevuto alcun premio.
Migliori attori dell’anno Julianne Moore, Amy Adams, Michael Keaton e il giovane Eddie Redmayne. Standing ovation per George Clooney che ha ritirato il suo primo riconoscimento alla carriera rivolgendo, nel suo discorso, un’attenzione particolare alla Francia. In realtà molte star hanno dedicato a loro attenzione alle tematiche attuali, posando con cartelli e spillette sul red carpet, proclamando il sostegno del patinato mondo di Hollywood alle famiglie delle vittime degli attentati e alla Francia intera.

golden glo

Diamo un’occhiata a tutti i vincitori dei Golden Globe 2015!

Miglior film drammatico
Boyhood di Richard Linklater
Miglior commedia
Grand Budapest Hotel di Wes Anderson
Miglior attrice di film drammatico
Julianne Moore per Still Alice
Miglior film drammatico
Eddie Redmayne per La teoria del tutto
Miglior attore di commedia
Michael Keaton per Birdman
Miglior attrice protagonista di commedia
Amy Adams per Big Eyes
Miglior regista
Richard Linklater per Boyhood
Miglior film straniero
Leviathan del regista russo Andrey Zvyagintsev
Miglior sceneggiatura
Birdman di Alejandro González Iñárritu, Armando Bo, Alexander Dinelaris, Nicolás Giacobone
Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette per Boyhood
Miglior attore non protagonista
J. K. Simmons per Whiplash
Miglior film d’animazione
Dragon Trainer 2
Miglior canzone
Common per Selma
Miglior colonna sonora
Jóhann Jóhannsson per La teoria del tutto
Miglior attore in una serie tv commedia
Jeffrey Tambor per Transparent
Miglior attore in una serie tv drammatica
Kevin Spacey per House of Cards
Miglior serie tv drammatica
The Affair
Miglior attrice in una miniserie o film per la tv
Maggie Gyllenhaal per The Honourable Woman
Miglior attore in una miniserie o film per la tv
Matt Bomer per The Normal Heart
Miglior serie tv commedia
Transparent
Miglior attrice in una serie tv commedia
Gina Rodriguez per Jane the Virgin
Miglior attore in una miniserie o film per la tv
Billy Bob Thornton per Fargo
Miglior miniserie o film per la tv
Fargo
Miglior attrice non protagonista in una serie tv
Joanne Froggatt per Downton Abbey
Miglior attrice in una serie tv
Ruth Wilson per The Affair

george clooneyGeorge Clooney ha ricevuto il Cecil B. Demille, un importante riconoscimento che attesta il suo impegno nel campo umanitario, in particolare per avere denunciato a più riprese i crimini in Darfur. Durante il discorso di ringraziamento l’attore ha detto: “Oggi è un giorno straordinario. Milioni di persone hanno marciato non solo a Parigi ma in tutto il mondo ed erano cristiani, ebrei, musulmani, i leader del mondo. Non hanno fatto una marcia di protesta ma una marcia di sostegno all’idea che non cammineremo nella paura. Je suis Charlie.” Clooney ha poi rivolto l’attenzione ad Amal: “Ti fa sentire umile quando trovi qualcuno da amare e ancor di più quando lo hai aspettato tutta la vita. Amal qualunque sia l’alchimia che ci ha portato insieme non potrei essere più orgoglioso di essere tuo marito”.

 

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteI CD Rom non elemosinano risate. Un inizio tutto da ridere per la rassegna della Fabbrika Teatro
Articolo successivoPioggia di recensioni: Si accettano miracoli; The imitation game
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here