Gli auguri del Sindaco al professor Ugo Villani

L’ex assessore è stato nominato presidente del Collegio dei Garanti dei comportamenti UNIBA

Il professor Ugo Villani, titolare della cattedra di Diritto Internazionale nel Dipartimento di Scienze Politiche, nonché di quella di Diritto dell’Unione Europea nel Dipartimento di Scienze della Formazione, psicologia e formazione dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, nonché il primo degli assessori della Giunta Cascella ad essersi dimesso ormai mesi, è stato eletto Presidente del Collegio dei Garanti dei Comportamenti dell’università barese. Il Collegio, composto da tre professori ordinari, con anzianità in tale ruolo di almeno dieci anni, scelti dal Senato Accademico, ha lo scopo di garantire che tutti i componenti della comunità accademica siano impegnati a dare testimonianza attiva dei principi e dei valori di libertà e responsabilità, fonte naturale di ispirazione della ricerca scientifica e dell’insegnamento universitario.
A seguito dell’assegnazione di questa prestigiosa carica, il Sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, ha voluto inviare tramite il proprio profilo Facebook gli auguri per questo ennesimo risultato ottenuto questo suo stretto collaboratore, che tanto lustro aveva donato a quella che sarebbe diventata la futura Giunta Comunale. Riportiamo quindi il messaggio del sindaco.
“Un affettuoso augurio a Ugo Villani per la nomina a presidente del Collegio dei garanti dei comportamenti nella comunità accademica dell’Università di Bari. Un incarico significativo, di prestigio, che premia l’impegno accademico del professor Villani, insieme al senso dell’etica e alla sensibilità civica di cui ha dato tante prove nella nostra città. Personalmente gli sono grato per il contributo offerto nella definizione del codice etico, condiviso dalle forze politiche al momento della candidatura a sindaco di Barletta. Mi piace credere che la nomina del professor Villani a garante del codice etico dell’università confermi, per quanto diverso sia il contesto, la forza e l’attualità di quella testimonianza. Che ha avuto modo di esprimersi anche con la generosa esperienza di assessore alla trasparenza nella fase di avvio dell’attività amministrativa del Comune. Le ragioni professionali della scelta successiva di dedicarsi interamente all’attività accademica trovano, alla luce del prestigioso riconoscimento odierno, una obbiettiva conferma. Credo che, anche così, possano rafforzarsi i sentimenti di amicizia e i rapporti di collaborazione”.                                

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here