Giunta comunale, tra le delibere il procedimento di bonifica della Timac

Timac

La Giunta ha esaminato e approvato le seguenti delibere:

Avvio dell’esercizio del potere sostitutivo da parte dell’Amministrazione comunale per il procedimento di bonifica del sito Timac Agro Italia

La Giunta ha deliberato di dare avvio alle procedure sostitutive per la progettazione dell’intervento di bonifica per lo stabilimento Timac Agro Italia in via Trani n.21, previa comunicazione alla società, quale soggetto obbligato delle ordinanze della Provincia di Barletta – Andria –Trani n.3 del 13 agosto 2015 e n.4 del 23 settembre 2015 con cui la si diffidava a porre in essere, con effetto immediato, ogni misura di prevenzione e di messa in sicurezza di emergenza atta a impedire la propagazione della contaminazione ambientale, in particolare per la matrice falda, e di bonifica (in applicazione del Testo Unico Ambiente).

La deliberazione tiene conto della sentenza con la quale il T.A.R. Puglia – sede di Bari, Sezione Prima, ha respinto il ricorso presentato dalla Timac Agro Italia che chiedeva l’annullamento delle ordinanze provinciali. Nel frattempo il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani, dott.ssa Silvia Curione, ha rilevato anche l’inosservanza delle due ordinanze, nell’emettere un decreto di sequestro preventivo d’urgenza con facoltà d’uso dell’intera area su cui insiste lo stabilimento nonché degli impianti produttivi della Timac Agro.

Al momento, quindi, la Timac Agro Italia s.p.a. non ha ancora ottemperato alle ordinanze. Stante il mancato adempimento di quanto disposto nelle ordinanze provinciali, nonché statuito dalla sentenza del Tar Puglia, il 5 luglio scorso il tavolo istituzionale tra Regione Puglia, Provincia Bat, Arpa Puglia e Comune di Barletta, ha condiviso l’opportunità che l’Amministrazione comunale avvii le procedure previste dall’art.250 del Testo Unico Ambiente (TUA) che prevede l’esecuzione da parte del Comune territorialmente competente l’esecuzione degli interventi di bonifica in danno dei soggetti obbligati, qualora questi non provvedano direttamente.

La Giunta ha demandato al dirigente del Settore Ambiente la comunicazione dell’avvio del procedimento alla Timac Agro Italia s.p.a., individuata dalla Provincia come responsabile dell’inquinamento, con la conseguente progettazione di fattibilità tecnica ed economica della bonifica da far quadrare nel contesto del nuovo monitoraggio affidato proprio al Comune e tenendo conto anche della possibilità di candidare il progetto all’avviso pubblico regionale per interventi per la bonifica di aree inquinate (che prevede, tra l’altro, come tipologie di intervento ammissibili a finanziamento, la “Progettazione e esecuzione di interventi di Messa in Sicurezza Operativa, Messa in Sicurezza Permanente e Bonifica di aree contaminate”.

Determinazione dei prezzi di cessione delle aree fabbricabili

La Giunta ha fissato il criterio di determinazione del prezzo di cessione delle aree da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie per l’anno 2018: per le aree corrispondenti ai volumi ceduti in proprietà €101,25 al metro quadro; per le aree corrispondenti ai volumi in diritto di superficie €60,75/mq; per gli edifici commerciali e direzionali previsti nell’intersettore €113,06/mq.

Approvazione progetto “Viaggio nei luoghi della Disfida”

La Giunta ha approvato il progetto denominato “Viaggio nei luoghi della Disfida”, finanziato con risorse regionali, che prevede iniziative di ospitalità a giornalisti ed opinion leader finalizzate alla conoscenza di un evento di rilievo identitario per la Puglia Imperiale qual è la Disfida di Barletta. Il tour, organizzato dal Comune di Barletta in collaborazione con i Comuni di Andria e Trani, rappresenta una importante occasione per far scoprire le bellezze artistiche e architettoniche del territorio in cui ricadono i principali luoghi dove nel 1503 si svolsero gli episodi della Disfida. Il Viaggio nei luoghi della Disfida si terrà dal 9 al 14 febbraio in concomitanza con le celebrazioni del 515° anniversario dello storico evento.

130 anni de “La Gazzetta del Mezzogiorno”

La Giunta ha concesso l’utilizzo gratuito del Teatro “Curci” in favore della Gazzetta del Mezzogiorno per una iniziativa per i 130 anni del quotidiano che la direzione ha programmato per il giorno 12 febbraio in considerazione della ricorrenza della storica Disfida di Barletta.

Prestito opere De Nittis

La Giunta ha concesso alla Fondazione Museo Paparella Treccia di Pescara per l’esposizione “Impressione e verità nella pittura tra De Nittis e i Palizzi: dalla Puglia a Parigi attraverso la via degli Abruzzi”, in programma a Pescara dal 10 marzo al 2 settembre, il prestito dei dipinti di Giuseppe De Nittis “Paesaggio con cigni, Giornata di neve, Ritorno dalle corse, Ora triste, Ritratto della signora De Nittis, Testa di donna con veletta, Busto di donna con cappellino, Paesaggio, Sulle colline vesuviane, In sala, Tramonto”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here