Giunta comunale, previsti interventi in Via Foggia e Via Regina Margherita

barlettanews - rotatoria Giunta comunale

Si pubblica il comunicato stampa relativo alle delibere approvate nella seduta di giunta comunale del 1 febbraio 2018

La Giunta comunale ha esaminato e approvato le seguenti delibere:

Convenzione tra CNR – IRSA e Comune di Barletta per lo svolgimento delle attività di monitoraggio ambientale integrato

La Giunta comunale ha approvato lo schema di “Convenzione tra CNR-IRSA e Comune di Barletta per lo svolgimento di attività relative al sistema di monitoraggio ambientale integrato nel territorio della città di Barletta”.

Alla luce dei risultati emersi dal primo monitoraggio gestito dalla Provincia, si è reso necessario approfondire, nella nuova fase del monitoraggio che la Regione Puglia ha affidato al coordinamento del Comune di Barletta, i livelli di contaminazione delle acque prelevate dalla falda che attraversa l’area industriale nei quali è stato riscontrato il superamento di alcuni analiti rispetto ai limiti di legge. Si dà così seguito a quanto previsto dalle linee di mandato 2013-2018 in materia di politiche della sostenibilità ambientale.

Il Protocollo prevede specifiche attività volte all’acquisizione e alla conoscenza dei dati ambientali anche al fine di verificare l’effettivo impatto delle varie sorgenti emissive presenti nell’area vasta di Barletta e definire tecniche di bonifica e di versamento.

La campagna di monitoraggio prevede un esteso campionamento anche mediante la realizzazione di nuovi pozzi attrezzati a piezometro, una rigorosa classificazione e successive analisi chimico-fisiche e microbiologiche, con un numero di campioni prelevati con il criterio della massima rappresentatività delle diverse zone e delle diverse profondità. Seguirà l’elaborazione di un adeguato modello concettuale, indipendente dai protocolli sperimentali utilizzati, basato sull’individuazione e parametrizzazione delle sorgenti di contaminazione, dei flussi di migrazione e di diffusione degli inquinanti attraverso bersagli o recettori della contaminazione nel sito o nel suo intorno che consentirà un’analisi di fattibilità degli interventi di messa in sicurezza e bonifica.

Il Comune coordinerà l’intera azione e seguirà la realizzazione dei nuovi pozzi attrezzati a piezometro, mentre il CNR-IRSA curerà l’analisi di fattibilità degli interventi di messa in sicurezza e bonifica rispetto ai profili degli inquinanti rilevati e delle relative misure di contenimento.

Valutazione tecnico-economica per la demolizione delle opere in contrada Montaltino, in esecuzione di sentenza del T.A.R. Puglia

La Giunta comunale, in esecuzione della sentenza n. 1241/2017, emessa il 06.12.2017 dal T.A.R. Puglia – sede di Bari, con nomina del Commissario ad acta in caso di inerzia dell’ente, ha approvato la “Valutazione tecnico-economica”, redatta dal Dirigente del Settore Edilizia Pubblica e Privata e dal responsabile del competente ufficio comunale, relativa all’intervento di demolizione in danno della società il Borgo s.r.l. delle opere indicate abusive, consistenti in 40 unità immobiliari, in 10 lotti edilizi composti, ciascuno, da 4 unità.

Il provvedimento si è reso necessario al fine di dare rapida esecuzione alla sentenza del Tribunale Amministrativo barese nel termine di 120 giorni assegnato, in quanto, già con precedente sentenza (n.1416 del 23 giugno 2011) del T.A.R. confermata dal Consiglio di Stato con sentenza n. 830/2013, pubblicata in data 12.02.2013, era stato definitivamente annullato il Piano di lottizzazione “Insediamento turistico-rurale in agro di Montaltino” approvato con delibera di Consiglio comunale n.32 del 4 agosto 2009 insieme ai permessi di costruire rilasciati dall’amministrazione dell’epoca.

La complessità della vicenda emerge dai continui ricorsi in sede giudiziaria. L’Amministrazione era già intervenuta con le ordinanze di demolizione del 6 agosto 2015 emesse nei confronti dell’Amministratore unico della s.r.l Il Borgo. Seppur impugnate innanzi al T.A.R Puglia, lo stesso Tribunale Amministrativo, in sede di giudizio di ottemperanza proposto dall’originario ricorrente che aveva impugnato il Piano di lottizzazione e i provvedimenti conseguenti chiedendone e ottenendo l’annullamento, disponeva l’acquisizione di diritto al patrimonio comunale delle aree lottizzate.

Quest’ultima statuizione è stata già eseguita dall’Amministrazione con ordinanza (prot. n.5205 del 23 gennaio 2018) del dirigente del Settore Edilizia che ha disposto l’acquisizione gratuita al patrimonio del Comune di Barletta con l’immissione in possesso delle aree facenti parte della lottizzazione abusiva delle opere.

Al fine di procedere all’esecuzione materiale dei lavori di demolizione da affidare ad imprese tecnicamente e finanziariamente idonee, sarà necessario richiedere alla Procura della Repubblica Tribunale di Trani il dissequestro dell’area e degli immobili sottoposti attualmente a sequestro.

Avanzo di amministrazione presunto 2017

La Giunta comunale ha approvato il prospetto di determinazione del Risultato di amministrazione presunto 2017, pari ad €. 40.529.721,49, calcolato sulla base dei dati di pre-consuntivo, inerenti le complessive entrate e uscite dell’ente relative alla gestione dell’esercizio finanziario 2017. A seguito di tale rilevazione potranno essere autorizzate, nelle more dell’approvazione del redigendo Bilancio di previsione 2018/2020 e del Rendiconto della gestione 2017, le variazioni urgenti al Bilancio di Previsione Provvisorio 2018 relativamente all’utilizzo delle sole quote dell’avanzo accantonato e dell’avanzo vincolato, secondo le modalità di legge. La definitiva determinazione dell’avanzo di amministrazione, e la suddivisione analitica dello stesso, sarà effettuata con la delibera di Consiglio Comunale di approvazione del Rendiconto finanziario 2017.

Programma triennale opere pubbliche 2018/2020

La Giunta comunale ha adottato l’aggiornamento dello schema del Programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020 e del relativo Piano annuale 2018. Nello specifico, per quel che riguarda le opere di manutenzione straordinarie, nella annualità 2018 è stata posta maggior attenzione ai plessi scolastici comunali, al fine di predisporre azioni mirate sia all’adeguamento degli impianti presenti nelle strutture che di miglioramento edilizio dei plessi interessati dagli stessi interventi.

E’ stata avanzata la candidatura all’avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali definitive per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici adibiti ad uso scolastico nell’ambito del Fondo di Sviluppo Europeo (FERS) da finanziarsi sui fondi PON 2014-2020 di due edifici scolastici: il plesso M. Montessori per un importo di € 1.780.000,00 e il plesso M. D’Azeglio per un importo di € 3.200.000,00.

Gli uffici tecnici hanno, inoltre, predisposto la candidatura a “spazi finanziari” di diversi interventi previsti nel programma triennale 2018 – 2020 garantendo, così, la possibilità di effettuare importanti opere di manutenzione senza variare gli equilibri di bilancio. Ulteriori interventi di manutenzione straordinaria, riguardano il cimitero comunale, attraverso azioni volte a favorire la rifunzionalizzazione e valorizzazione delle aree monumentali, l’adeguamento degli impianti esistenti nonché il decoro dell’intera area cimiteriale.

Le opere di completamento presenti nel Programma triennale 2018/2020 riguardano lotti funzionali come l’adeguamento funzionale dello Stadio “Puttilli”– stralci da 1 a 5, il secondo e terzo lotto dei lavori di  manutenzione e messa in sicurezza delle Mura del Carmine, nonché il completamento delle opere di manutenzione di piazza Plebiscito – secondo stralcio (il primo stralcio è in fase di aggiudicazione).

Ulteriori opere pubbliche, per le quali è stata esperita idonea procedura di evidenza pubblica, riguardano gli interventi di moderazione del traffico Via Foggia, Via R. Margherita, Via Einaudi con la realizzazione di rotatorie e percorsi ciclabili; i lavori di sistemazione all’asse attrezzato con il completamento del lotto A, il recupero e ristrutturazione della palazzina comunale di via Galvani da destinare a centro servizi per l’internazionalizzazione e  la realizzazione di un campo polivalente coperto per attività sportive di squadra – Finanziamento P.O.N. “Io gioco legale”.

Le nuove opere, previste dal Programma Triennale dei Lavori Pubblici riguardano quelle dotate di una fase di progettazione avanzata (progetto definitivo/esecutivo). Tra queste si annoverano i lavori per la demolizione delle vecchie tribune dello Stadio comunale, la strada di collegamento tra Via Canosa e Via Bellini, i lavori di abbattimento barriere architettoniche del sottopasso di Via Imbriani, oltre alla riqualificazione di aree verdi presenti in zona 167 (settore B – via Barberini/via delle Querce  e settore 2 via degli Ulivi – Vicinale Crocevia Trianello), nonché  la ridefinizione delle aree a verde in via Tatò.

65° anniversario fondazione sezione AVIS

Approvata dalla Giunta comunale la delibera con la quale si concede, dal 18 al 25 febbraio 2018, in occasione del 65° anniversario della fondazione della locale sezione A.V.I.S. “Ruggiero Lattanzio”, l’utilizzo gratuito della galleria del teatro comunale “Curci” per l’allestimento di una mostra fotografica con annullo filatelico e il permesso per l’occupazione del suolo pubblico, all’uscita della galleria del teatro, al fine di consentire con un’autoemoteca una raccolta straordinaria di donazioni. 

Convegno “Lasciti Testamentari”

La Giunta comunale ha concesso l’utilizzo gratuito della Sala Rossa “Palumbieri” del Castello per l’organizzazione del convegno “Lasciti Testamentari” in programma il 3 febbraio 2018 a cura dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) di Barletta.

Corso IPASVI

Concesso dalla Giunta comunale l’uso gratuito della Sala Rossa “Palumbieri” del Castello, anche per l’organizzazione del corso “L’infermiere da denunciante a denunciato: dagli aspetti legali al timesheet demansionamento” in programma il  9 febbraio 2018 a Barletta a cura del Collegio degli Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici d’Infanzia (IPASVI) della Provincia BAT.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here