Giunta: Albano ed Edilizia Digitale tra le delibere approvate

Il bilancio di previsione è stato esaminato dalla Giunta comunale in vista di una specifica riunione programmata per il 30 dicembre in modo da rispettare i tempi di approvazione entro l’anno, nonostante la possibilità di avvalersi della proroga concessa dal legislatore al 31 marzo prossimo.

Il bilancio è stato redatto nell’ottica imposta dal legislatore sulle politiche di contenimento delle spese correnti conformandolo alle novità dell’armonizzazione stabilite a decorrere, appunto, dal 1° gennaio 2015, prevedendo la restrizione delle spese effettive di circa 3,5 milioni di euro anche considerando l’obbligo di iscrizione di fondi rischi per il potenziale mancato gettito.

Una lettura più dettagliata del provvedimento – che nei limiti del possibile considera l’attuale situazione di difficoltà che caratterizza le categorie con redditi bassi – evidenzia interventi che riducono in maniera significativa la pressione fiscale.

Ci si orienta alla riduzione della TASI dal 3,3 per mille al 2,70 per mille, confermando la sola detrazione di € 40,00 per ogni figlio a carico. Resta confermato l’azzeramento delle aliquote per gli immobili diversi dalle abitazioni principali. Inoltre, sale al 50% la riduzione delle aliquote TASI sul 2015 per le famiglie residenti nella nuova zona 167. Riduzione anche della TARI, che grazie al contenimento delle spese e ai proventi derivanti dalla vendita dei rifiuti differenziati conferma sostanzialmente i primi annunciati effetti positivi della raccolta porta a porta. Per andare incontro alle esigenze delle famiglie più bisognose, nel 2015 saranno applicate le agevolazioni per scaglioni di reddito ISEE previste dal regolamento, confermando le misure per le famiglie con ISEE al di sotto di 8 mila euro con presenza di disabili. Nel bilancio 2015 saranno, quindi, stanziati 1,2 milioni di euro, a fronte dei 450 mila euro del 2014. Si conferma, inoltre, l’agevolazione del 50% per gli stabilimenti balneari. Si mantengono ferme sia l’IMU, sia l’addizionale comunale IRPEF.

Tra le entrate extra-tributarie, invece, si prevede un milione di euro di proventi per la concessione di nicchie e loculi, grazie alla relativa spesa di investimento da finanziare con gli avanzi di amministrazione del 2014.

Infine, sono confermate le tariffe per i servizi a domanda individuale, con l’azzeramento del contributo di 4 euro, in tema di trasporto pubblico,a carico degli anziani.

Per la prosecuzione dell’iter si resta ora in attesa che la legge di Stabilità per il 2015, appena approvata dal Parlamento, sia pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, per poi procedere agli opportuni ed eventuali adeguamenti.

La Giunta ha poi esaminato e approvato le seguenti delibere:

 

 

Progetto di informatizzazione dello Sportello Unico per l’Edilizia Digitale (SUED)

E’ stato disposto l’avvio del progetto di informatizzazione dello Sportello Unico per l’Edilizia Digitale (SUED) che consente l’inoltro di tutte le nuove istanze e comunicazioni, comprese quelle per l’accreditamento degli utenti a partire dal 1° gennaio 2015. Tramite la piattaforma digitale sarà possibile inoltrare le pratiche edilizie per via telematica, previa registrazione, e seguirne l’iter. Il portale, accessibile 24 ore su 24, consente il coinvolgimento diretto dei professionisti che quotidianamente si rapportano con lo Sportello per la presentazione delle pratiche edilizie, garantendo così i principi di trasparenza e tracciabilità.

Regolamento sull’ordinamento e la organizzazione dei dati territoriali del Comune di Barletta

E’ stato approvato il regolamento sull’ordinamento e l’organizzazione dei dati territoriali del Comune di Barletta che regola il funzionamento dell’Ufficio Anagrafe comunale e la cooperazione applicativa fra gli altri uffici, comprendente le direttive finalizzate alla efficienza, efficacia e salvaguardia del patrimonio informatico e informativo dell’ente, che rende possibile la diffusione omogenea, la standardizzazione, la gerarchizzazione e la valorizzazione dei servizi nella Pubblica Amministrazione locale.

Determinazione dei prezzi di cessione delle aree fabbricabili da destinare a residenza e al terziario commerciale

E’ stato fissato il criterio di determinazione del prezzo di cessione delle aree per l’anno 2015. Nello specifico, € 109.66 /mq per le aree corrispondenti ai volumi ceduti in proprietà, €   65.80 /mq per le aree corrispondenti ai volumi in diritto di superficie ed € 113,06 /mq per gli edifici commerciali e direzionali previsti nell’intersettore.

Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari

La Giunta ha approvato il Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari, da allegare al Bilancio di Previsione 2015, determinando la conseguente classificazione del patrimonio disponibile e la destinazione urbanistica.

 

Concerto di Albano

L’Amministrazione ha espresso sostegno con la concessione del Palazzetto dello Sport – “Paladisfida M. Borgia” alla proposta progettuale presentata dal presidente del Club Rotary International – Distretto 2120 – Sezione di Barletta, per la realizzazione di un concerto con finalità benefiche dell’artista Albano Carrisi, in programma il 24 gennaio 2015.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here