Giro d’Italia Ciclocross: a Barletta l’ultima tappa nel fossato del Castello

barlettanews- Giro d'Italia Ciclocross

La Puglia ciclistica è in fermento per un evento inedito, che la vedrà per un giorno capitale italiana delle due ruote. Domenica 23 dicembre, infatti, la città di Barletta ospiterà la sesta e ultima tappa del Giro d’Italia Ciclocross (GIC), occasione in cui saranno anche consegnate le maglie rosa definitive. Sarà il fossato dell’imponente castello svevo la location d’elezione per la tappa rosa, uno scenario non nuovo ai ciclisti, che già negli scorsi anni hanno avuto l’occasione di pedalare fianco a fianco con la storia e con l’arte, investiti ad ondate dal profumo del vicino mare Adriatico.

Il Giro d’Italia Ciclocross, massima rassegna nazionale promossa dalla Federazione Ciclistica Italiana per formare le categorie alle competizioni europee, vedrà, nella conclusione di Barletta, un’indicativa tecnica (per le tempistiche ristrette e per l’assonanza dei percorsi) in vista del campionato italiano assoluto (Roma, 6 gennaio).

L’organizzazione è curata dal Team Eurobike di Corato, associazione sportiva non nuova a grandi sfide (in giugno ha ospitato a Vieste una tappa della rassegna nazionale di Mountain Bike), che sul percorso di Barletta aveva organizzato, nel 2012, il campionato europeo di ciclocross per le categorie Master. Regia affidata al pluricampione italiano Maurizio Carrer, originario di Trinitapoli, in collaborazione con l’ASD Romano Scotti e il commissario tecnico della nazionale, Fausto Scotti. Il percorso, di 2,700 km, si sviluppa interamente su un fondo erboso morbido, ai piedi del castello, nel fossato, e nei giardinetti antistanti. Punti salienti la lunga scalinata metallica in uscita dal fossato e le ripide collinette che colmano il dislivello tra il mare e i giardini pubblici. Partenza e arrivo su asfalto (occhio al basolato negli ultimi 200 metri). Base logistica per le operazioni di segreteria presso il ristorante “Il Covo delle Sirene”.

Per il Giro d’Italia Ciclocross, quella di Barletta sarà la sesta e ultima tappa in calendario, che segue San Michele dei Mucchietti, Silvelle di Trebaseleghe, Grumo Nevano, Ferentino e Numana. Ma la sfida per la maglia rosa è in larga parte ancora aperta, con gli atleti pugliesi in lotta per le categorie Master seconda fascia, allievi ed esordienti.

Nato 10 anni fa, il Giro d’Italia Ciclocross è alla nona edizione e per la prima volta si conclude in Puglia, una regione da sempre amante del ciclocross, si pensi all’intensa attività di Vito Di Tano, campione del mondo nel 1979 e nel 1985, ai mondiali e alla coppa del Mondo di Monopoli nei primi anni 2000 e al Campionato Italiano assoluto di Pezze di Greco nel 2015.

Conferenza stampa – Venerdì 15 dicembre alle ore 10:30, presso la sala giunta del Comune di Barletta (Palazzo di Città, Corso V. Emanuele, 94), si svolgerà la conferenza di presentazione dell’evento alla stampa locale, al cospetto delle autorità ciclistiche regionali, dell’amministrazione comunale e delle aziende locali che stanno sostenendo la manifestazione. Una seconda conferenza stampa, con gli atleti protagonisti, le papabili maglie rosa e i supervisori del team Romano Scotti, si terrà sabato 22 dicembre, alle vigilia della gara, in una sala del Castello Svevo, nel cuore del percorso di gara. Al termine della conferenza stampa verranno rilasciati i pass box e parcheggio per i giornalisti e le squadre che ne avranno fatto richiesta sul sito http://www.ciclocrossroma.it/squadre/.

Social network – Per tutte le tappe del GIC è disponibile il servizio di aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook, all’indirizzo https://www.facebook.com/giroditaliaciclocross/ e sul profilo Twitter @giroitaliacross. Per ogni ulteriore informazione è disponibile il sito www.ciclocrossroma.it

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here