Firmato protocollo di intesa per l’eliminazione delle barriere architettoniche

E’ stato firmato ieri mattina dal sindaco Pasquale Cascella e dal presidente dell’Associazione Giovani Architetti della provincia di Barletta Andria Trani (AGABAT) Francesco Giordano, il protocollo d’intesa tra il Comune e l’associazione finalizzato alla elaborazione e programmazione di interventi in materia di abbattimento delle barriere architettoniche presenti negli edifici e spazi pubblici, avente come obiettivo la realizzazione di un Piano per l’Accessibilità Comunale. Si è così raccolta la priorità emersa dal lavoro di un gruppo di associazioni, appositamente costituito per la elaborazione di un progetto denominato “Io elimino una barriera”, in collaborazione con l’Osservatorio Cittadino sull’Handicap OCH, Ufficio H della CGIL, UNITALSI e altre associazioni operanti sul territorio.
La Giunta ha, conseguentemente, espresso la volontà di procedere alla redazione di un piano organico di rilevazione delle barriere architettoniche presenti nel Comune, a partire dalle zone maggiormente frequentate come quelle del centro storico e delle piazze principali.
Il protocollo impegna a perseguire obiettivi primari di promozione e diffusione della cultura della piena cittadinanza attiva per tutti attraverso l’abbattimento delle barriere ostative e culturali e la predisposizione di un’accurata mappatura di quelle esistenti nel Comune in modo da individuare un ordine di priorità nella realizzazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA).
Il protocollo prevede l’istituzione di un “Tavolo Tecnico di confronto” con il compito di verificare l’operatività dei progetti disponibili per integrare e affinare, attraverso il coinvolgimento associativo, le attività per il miglioramento dell’accessibilità del patrimonio civico.
“Siamo pienamente soddisfatte per la firma di questo protocollo – hanno dichiarato Azzurra Pelle, assessore alle Politiche per il territorio, e Anna Rizzi Francabandiera, assessore alle Politiche sociali e Giuseppe Gammarota, assessore alle Manutenzioni, che hanno partecipato all’incontro – anche così si dimostra ancora una volta come l’Amministrazione sia particolarmente attenta alle problematiche sociali riguardanti le disabilità e la più ampia fruibilità per il miglioramento generale della qualità urbana. La mobilità sostenibile aperta a tutti è una necessità imprescindibile, supportata dall’azione sinergica delle associazioni che operano sul territorio per puntare alla realizzazione di spazi urbani più vivibili e accessibili a tutti”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here