Firmato il protocollo d’intesa per la mensa sociale di Barletta

“Non è solo un servizio che si limita alla distribuzione del cibo, bensì una solida rete di sostegno a quanti non sono in grado di provvedere ai propri bisogni primari”.           Così l’assessore alle Politiche sociali Anna Rizzi Francabandiera ha aperto ieri l’incontro per la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra l’Ambito territoriale di Barletta, rappresentato dalla dirigente del Comune Santa Scommegna, la Caritas con il responsabile della zona pastorale Lorenzo Chieppa anche a nome della Fondazione Casa del Clero e la Parrocchia di San Giovanni Apostolo con don Rino Mastrodomenico.

“Con il protocollo, che ridefinisce i contenuti e le modalità di gestione del servizio mensa per indigenti – ha aggiunto l’assessore Francabandiera – è possibile garantire un pasto sicuro e servizi igienici idonei a coloro che ne hanno bisogno, nel rispetto della persona e tutelando la dignità di ciascuno. Fondamentale è lo stretto rapporto di collaborazione con la rete delle parrocchie nel fornire risposte anche alle necessità più impellenti”.

“Diamo oggi il segno tangibile dell’evoluzione di una politica sociale – ha rilevato il sindaco, intervenendo nel corso del confronto con i volontari presenti – in un quartiere, come quello cosiddetto della 167, che deve quotidianamente fare i conti con difficoltà e problematiche che assillano l’Amministrazione al pari di ciascun cittadino che vi abita. Tanto più è apprezzabile che proprio qui si metta in campo un potenziale di solidarietà e di umanità prezioso per l’intera comunità cittadina”.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here