Fidanzati incensurati spacciavano marijuana nel retrobottega di un panificio

marijuana

Il personale della Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. Barletta, verso le ore 14:00 di ieri pomeriggio ha tratto in arresto Civita Laura di anni 25 e Rana Francesco di anni 24, fidanzati, incensurati, titolari del Panificio Civita sedente in Via Pirandello  a pochi metri di distanza dal Commissariato, poiché colti nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di 200 grammi di marijuana.
In particolare, l’attività investigativa ha permesso di appurare che i predetti spacciavano all’interno dell’attività commerciale soprattutto durante la sera dei fine settimana. La perquisizione, operata unitamente ai cinofili della Polizia Penitenziaria di Trani, oltre al sequestro della sostanza stupefacente ha consentito di sequestrare un bilancino di precisione nonché varie bustine di cellophane utili per il confezionamento e la somma di Euro 1.400,00. Lo stupefacente sequestrato e l’occorrente per il confezionamento nonché i soldi sono stati rinvenuti nel retrobottega, occultati parte in un barattolo di vetro riposto tra le altre spezie e parte confezionato sottovuoto sotto gli armadietti dello spogliatoio dei dipendenti. Per evitare reiterazioni del reato si è ritenuto opportuno procedere al sequestro dell’esercizio con apposizione dei sigilli. Il Sost. Proc. della Procura di Trani, Dr. Michele Ruggiero, dopo le formalità di rito, ha disposto la traduzione di entrambi   presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here