Grande attesa per la diretta da Londra dell’opera più amata di Gounod

   Per tutti gli amanti della grande opera alla Multisala Paolillo martedì 30 aprile alle ore 19.45 dal teatro londinese di Covent Garden, in diretta via satellite, lo straordinario Faust di Gounod nella spettacolare produzione di David McVicar con Michael Fabiano che interpreta il protagonista che dà il titolo all’opera affiancato da Diana Damrau la sua amata e innocente Margherita ed Erwin Schrott, nei panni del diabolico e carismatico Mefistofele.

Virtuosismo dei ruoli principali, un grande coro, scenografie sensazionali, balletti e un finale estatico fanno di questo Faust la quintessenza dello spettacolo teatrale. Lo sfarzo del grand-operà francese è magnificamente evidente in questo lavoro di David McVicar ambientato nella Parigi degli anni 1870. Ma soprattutto, la partitura contiene alcuni dei brani più riconoscibili del repertorio operistico, eseguiti da un cast di eccezionali interpreti internazionali e dal Coro della Royal Opera.

La bellissima e sorprendente produzione teatrale di David McVicar traccia, infatti, profondi paralleli tra Faust e Gounod, un compositore combattuto tra pietà e successo mondano e romantico. Insiemi e costumi di Charles Edwards e Brigitte Reiffenstuel rendono omaggio all’arte e all’architettura di Parigi del 1870 e comprendono un colorato Cabaret d’Enfer, un caseggiato fatiscente e ri-creazioni di una scatola dell’Opéra di Parigi e il loft dell’organo di Notre-Dame. La varietà di ambientazioni rispecchia la varietà della colonna sonora di Gounod, tra cui l’aria demoniaca di Méphistophélès “Le veau d’or”, la coloratura abbagliante di Marguerite Jewel Song, il Coro dei soldati dell’Atto IV e il trio appassionato di Act V mentre Marguerite lotta per raggiungere la salvezza.

Il Faust di Gounod (1859) fu una delle opere più popolari del mondo dal 1860 alla Seconda Guerra Mondiale e rimane un lavoro di repertorio di base. La trama, adattata dai librettisti di Gounod Jules Barbier e Michel Carré del dramma di Carré Faust et Marguerite, è basata sulla prima parte del poema epico di Goethe, Faust, che è stata una grande fonte d’ispirazione per molti compositori durante il XIX secolo e oltre. Gounod aggiunse un balletto all’atto V quando Faust ricevette il suo primo Opéra di Parigi nel 1869.

La storia del Faust è arcinota. Deluso dalla vita, l’anziano filosofo Faust invoca Satana in suo aiuto. Gli appare il diavolo Mefistofele offrendo, in cambio della sua anima, la giovinezza e l’amore della bella Margherita. Faust accetta, ma il suo interesse per Margherita presto scompare, abbandonandola con suo figlio in grembo e facendo così infuriare Valentin, fratello della giovane. Riuscirà Faust a fare ammenda, riscattare la sua anima e salvare Margherita?

Gli appuntamenti con la Royal Opera House al Cinema offrono al pubblico di tutto il mondo i migliori posti in sala e includono materiale esclusivo capace di raccontare quello che accade dietro le quinte con interviste e dettagliati ritratti dei performers.

In Italia la stagione 2018-2019 della Royal Opera House è distribuita da Nexo Digital in collaborazione con Classica HD, MYmovies.it, Amadeus, Danza&Danza e Danzadove, Sipario-La Rivista dello Spettacolo, British Council e il progetto UK Italy Partners for Culture.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here