Emissioni sonore estive: i limiti imposti da Cascella

 LIMITE ORARIO PER EMISSIONI SONORE E ATTIVITÀ MERCATINI RIONALI.

Con ordinanza emanata dal Sindaco Pasquale Cascella sono state introdotte novità in materia di commercio.

Per gli operatori commerciali e i gestori dei pubblici esercizi di tipo “A” (ristoranti, tavole calde, pizzerie) e di tipo “B” (bar) annessi agli stabilimenti balneari che insistono sulla litoranea di ponente e di levante, è stata data facoltà di protrarre le emissioni sonore sino alle ore 03. La medesima deroga è concessa ai titolari degli spettacoli viaggianti presenti sulla litoranea di ponente, che effettuano emissioni sonore in occasione della festa patronale.

Gli esercenti le attività di somministrazione dovranno però mettere in atto “tutti i necessari adempimenti tecnici ed operativi per evitare che le onde sonore, emesse dalla strumentazione utilizzata, raggiungano l’abitato”, garantendo in generale il rispetto degli obblighi e dei divieti previsti dalle norme vigenti per il contenimento e la riduzione dell’inquinamento acustico.

La disposizione, in vigore fino al 7 settembre 2014, è finalizzata a sostenere le attività commerciali collegate al turismo.

La stessa ordinanza consente agli operatori su area pubblica dei mercatini rionali di svolgere regolarmente le proprie attività di vendita, se assegnatari di posteggio, nelle domeniche del 28 dicembre 2014 e del 4 gennaio 2015 (antecedente l’Epifania) dalle ore 07 alle ore 14.

Il provvedimento è stato adottato considerando le richieste pervenute all’Amministrazione comunale dai rappresentanti degli operatori delle Associazioni di categoria.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here