Emendamenti pro balneari, Sen. Damiani: “Categoria che merita certezze e sviluppo”

nomina

Semplificazione per l’aliquota IVA agevolata, abolizione del conguaglio del canone di concessione, revisione della linea demaniale, destagionalizzazione fino al 31 dicembre, nuova definizione di opere amovibili, diritto al corrispettivo al termine della concessione, agevolazioni per nuove imprese, ricalcolo della Tari. E’ in sintesi il contenuto di un pacchetto di emendamenti al decreto legge Fiscale proposto da alcuni senatori di Forza Italia fra cui Damiani, Ronzulli, Mallegni e Gasparri. Attenzione costante, dunque, verso la categoria dei balneari, la cui attività negli ultimi anni è fortemente penalizzata, tra l’altro, dall’incertezza normativa derivante dalla direttiva Bolkestein. Un insieme di misure sottoposte all’attenzione del Governo che i senatori azzurri auspicano vengano tenute in debita considerazione, per andare incontro alle esigenze peculiari di un comparto la cui attività è di primaria importanza per l’economia nazionale e delle regioni costiere come la Puglia in particolare. “Si tratta di provvedimenti che, se approvati dall’esecutivo, sapranno garantire al settore nuovo slancio poiché capaci di incidere positivamente sulle opportunità di investimento, sviluppando un comparto purtroppo in sofferenza negli ultimi anni e che invece merita centralità nella programmazione economica nazionale e regionale. Le nostre spiagge sono state trasformate nel corso dei decenni da operatori balneari che con grandi sacrifici, con le loro imprese spesso a conduzione familiare, hanno dato vita a un modello di insediamento turistico-ricreativo noto in tutto il mondo. E’ giusto quindi che il lavoro di questi imprenditori venga non solo salvaguardato ma potenziato, anche attraverso un opportuno quadro normativo di riferimento”, dichiara il senatore azzurro Dario Damiani.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here