È nata Federagit B.A.T. – Protagonisti del turismo che cambia

L’inquadramento legislativo degli operatori turistici è assente solo in Puglia

federagit

La FEDERAGIT BAT (Federazione Italiana Guide Turistiche Accompagnatori Interpreti) è un’associazione di categoria del settore turistico di Confesercenti, che si propone di rappresentare e tutelare le guide e gli accompagnatori turistici della provincia B.A.T. La federazione provinciale è costituita da 40 membri che a loro volta si dividono in guide e accompagnatori provenienti da tutta la provincia, rappresentati dal Presidente Francesco Fanelli. L’organo esecutivo (ossia la Giunta provinciale) è invece formato da: Raffaele Mario Landriscina (direttore), Stefania Sanseverino, Rosalinda Romanelli, Rosaria di Ruvo, Luigi Garribba, Marcella Sasso, Vita Piazzolla, Antonietta Caffarella.

La prima uscita pubblica di Federagit B.A.T. avverrà il 21 e 22 febbraio, in occasione della XXV Giornata Internazionale della Guida Turistica, promossa a livello mondiale dalla World Federation of Tourist Guide Association, quando le guide del nuovo sodalizio presenteranno un nutrito programma di visite guidate gratuite in quasi tutti i centri della provincia. Il direttore Landriscina ha salutato con entusiasmo la nascita di tale federazione garantendo l’appoggio organizzativo e professionale di Confesercenti Provinciale B.A.T. e del nuovissimo Centro servizi alle PMI “Dino Di Tondo” del C.A.T. Imprese Nord Baresi srl nella interlocuzione con le istituzioni locali e provinciale.

«La legge regionale del 2012 che ha regolamentato l’abilitazione a tali professioni, e che ha di fatto creato l’albo regionale delle guide turistiche, seppure attesa da molti anni, non ha però del tutto soddisfatto le attese degli addetti ai lavori, forse anche perché, nella sua stesura, è mancato un contraltare sufficientemente rappresentativo delle istanze della categoria. C’è inoltre l’esigenza di seguire gli sviluppi legislativi sulla cosiddetta Guida Nazionale, così come le ultime impostazioni sulle politiche turistiche da parte della Regione Puglia con Puglia Promozione» hanno  sottolineato i referenti dell’associazione

Non ultimo l’obiettivo di migliorare una coscienza di categoria, di fatto mai esistita anche per il riconoscimento legislativo, finora mancante solo in Puglia: «Per molti, anche nelle istituzioni, è come se le guide siano spuntate all’improvviso dopo la legge regionale. Invece sono già presenti da molti anni sostenendo con professionalità e competenza il loro ruolo frontale verso il turista, nonostante il mancato inquadramento legislativo. Ora è il momento di organizzarsi e di dare più voce alle guide anche rispetto agli altri attori del settore turismo» ha dichiarato il presidente Fanelli.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here