Il duo “Armonia Project” Ylenia e Gianluca Montaruli a Barletta

Montaruli

Couperin, Kodaly, Biber, e ancora il virtuosismo di Villa Lobos, insieme ad alcune delle composizioni più interessanti e affascinanti del poliedrico violoncellista Giovanni Sollima, saranno queste melodie a riempire di emozioni la serata per questo atteso appuntamento del ricchissimo Cartellone dell’Autunno Musicale organizzato dalla Associazione Cultura e Musica “G. Curci”, con il sostegno del  Mibac,  il Comune di Barletta nell’ambito  della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia. Due i ciceroni di grande prestigio che ci accompagneranno in questo affascinante viaggio tra i ritmi delle danze più popolari, della prima metà del 700 dove vengono esaltati gli aspetti più raffinati del periodo , fino alle sonorità più virtuosistiche dei brani di Giovanni Sollima, passando attraverso il classicismo di Platti e le sonorità popolari di Kodaly e la spettacolare tecnica di Biber, fra danze e musica rappresentativa: la violinista Ylenia Montaruli e il violoncellista Gianluca Montaruli.

Così domenica, 23 settembre, presso la Chiesa di Sant’Antonio, alle ore 18,30, godremo di un nuovo e coinvolgente spettacolo, dopo il grandioso successo del concerto di Rossana Casale e del Maurizio Di Fulvio Quartet che ha coinvolto il numerosissimo pubblico che ha fatto registrare il tutto esaurito nella bellissima chiesa di Sant’Antonio, con un coinvolgimento totale, con ovazioni e applausi a scena aperta e bis a grande richiesta.

La  violinista Ylenia Montaruli, è una virtuoso del suo strumento e molti sono i successi che fino ad oggi ha riscontrato durante i suoi concerti. Si è diplomata con il massimo dei voti e la Lode. Si è perfezionata con Giovanni Guglielmo, Myriam Dal Don, Felice Cusano, Alessandro Perpich, Gabriele Pieranunzi, Francesco Manara, Massimo Quarta, Enrico Dindo.Ha frequentato il corso alto perfezionamento di violino presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona sotto la guida del M° Salvatore Accardo ed ha frequentato il corso di Violino tenuto dal M° Giuliano Carmignola presso l’Accademia Chigiana di Siena. E’ risultata vincitrice di una borsa di studio offerta dagli Amici della musica di Padova per frequentare la Master di violino tenuta dal M° Philippe Graffin, ed ha frequentato il corso di Musica da camera tenuto dal M° Pier Narciso Masi presso l’Accademia musicale di Firenze. E’ risultata prima idonea alle audizioni 2012 per posto di Violino al Teatro San Carlo di Napoli e sempre nel 2012 vincitrice del Concorso per Violino bandito dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ed è attualmente stabile nella fila dei Primi violini. Con quest’ultima si è esibita nelle migliori sale del mondo, come il Musik Verain di Vienna, Concertgebow di Amsterdam, Carnegie hall di New York, Philarmonie di Berlino. Oslo konzerhus, Victoria Hall di Ginevra, La Scala di Milano (…) sotto la direzione Antonio Pappano, Daniel Harding, Gustavo Dudamel, Daniele Gatti, Valery Gergiev, Juri Temirkanov, Kirill Petrenko, Lorin Maazel, Fabio Luisi, Mikko Frank, Manfred Honeck, Ton Koopman .  Attualmente suona un pregiato violino Joseph Gagliano 1792 .

Al violoncello, Gianluca Montaruli, eccellente solista diplomato con 10, Lode e Menzione d’ onore al Conservatorio U. Giordano di Foggia, ha iniziato i suoi studi sotto la guida del padre Francesco perfezionandosi con il m° L. Piovano  e il m° M. Polidori Vincitore di numerosi concorsi musicali internazionali sia in Italia che all’Estero,  si è perfezionato con  E. Dindo, L. Piovano, M. Polidori, G. Gnocchi, B. Tsang, G. Gusev, A. Diaz. Nel 2015 è stato scelto dal m° A. Meneses per entrare nella sua classe nell’Accademia Walter Stauffer di Cremona. Dal 2016 studia presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida del m° G. Gnocchi. Attualmente si sta perfezionando  presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia  con il m° G. Sollima e frequenta il Master in violoncello con il  m° G. Gnocchi presso l’ Universität Mozarteum Salzburg.  Si è esibito in numerose stagioni musicali come camerista, ha collaborato con il m° F. Petracchi esibendosi per la stagione “ Omaggio a Cremona’’ al teatro Ponchielli di Cremona. In veste di solista ha debuttato alla Royal Albert Hall di Londra, al Byzantine Museum di Atene, alla NedPho-Koepel della “Netherlands Philarmonic Orchestra’’ di Amsterdam collaborando con G. Sollima, alla Organ Hall di Chisinau in Moldavia. In qualità di primo violoncello dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori sotto la direzione di E. Dindo e G. Grazioli si è esibito presso il  Teatro A. Bonci di Cesena e a Roma nella Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura. Nel 2017 in concomitanza dei festeggiamenti per il 150° anniversario della nascita di Umberto Giordano, ha registrato in prima mondiale un inedito del famoso compositore, “Andantino e Allegro’’ per l’etichetta Fedora Music. Dal 2013 Suona un pregiato violoncello ‘’Raffaele Fiorini’’ 1894 appartenuto al violoncellista Osvaldo Pirani. Particolarmente coinvolgente il programma dal titolo “Dal Barocco…….al Contemporaneo” che prevede l’esecuzione di vari brani noti e altamente impegnativi del repertorio per archi.

Info: Associazione Cultura e Musica “G. Curci” tel. 380 3454431, info@culturaemusica.it ; www.culturaemusica.it; www.facebook.com/asscurci; @asscurci

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here