“Un altro passo per la realizzazione dei lavori di dragaggio del fondale del porto di Barletta si sta compiendo. A partire da oggi e fino a domani, la società Ambiente Spa in collaborazione con Arpa Puglia, effettuerà i campionamenti dei sedimenti in contraddittorio”. Ad annunciare il via delle operazioni è il Presidente della II commissione “Affari generali” e consigliere regionale Filippo Caracciolo.

“L’esecuzione del piano operativo di campionamento dei sedimenti- prosegue Caracciolo – arriva dopo la bonifica bellica effettuata tre mesi fa e rappresenta una svolta importante. I sedimenti prelevati saranno esaminati e poi inviati all’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) che procederà al rilascio delle autorizzazioni utili a procedere verso la realizzazione di un’opera il cui iter è stato da me seguito sin dalle fasi iniziali e che incrementerà le potenzialità del porto di Barletta rendendolo in grado di ospitare imbarcazioni sino a 10.000 tonnellate”.

Ultimati i lavori- conclude Caracciolo– il porto di Barletta diventerà infrastruttura vitale oltre che per l’economia cittadina anche per quella di tutto il territorio regionale”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here