Domenica allo Swap Party!

Fate shopping e pagate con vestiti e oggetti in disuso

swap-300x225Si terrà oggi dalle 18.30 in poi – presso il circolo Arci Carlo Cafiero di Barletta (in via Nazareth 40) – la terza edizione dello Swap Party made in Barletta intitolato “Scambio di Stagione”. L’obiettivo della giornata? Dare nuova vita a un indumento non più usato. Come funziona? Si fa shopping e si paga con i capi del proprio armadio.  E’ possibile portare abbigliamento, borse, scarpe, occhiali da sole, cinture, cappelli, bigiotteria, ma non gioielli, intimo e costumi da bagno. È un’iniziativa divertente, gratuita e sostenibile organizzata in collaborazione con ScartOff (via Rizzitelli 60) la bottega della creatività barlettana che con lo swap condivide l’obiettivo di riutilizzare oggetti ormai dimenticati e affidarli a chi saprebbe apprezzarli ancora.

La parola Swap alla lettera significa “baratto”. Lo Swap Party è un vero e proprio scambio tra amici, parenti e sconosciuti di capi, oggetti e accessori che per varie ragioni son finite nel fondo del cassetto. Basta qualche regola e il divertimento è assicurato: ognuno porta uno o più capi puliti ed in buone condizioni, a ciascun capo viene assegnata una valutazione e un numero di gettoni corrispondenti e bisognerà scambiare i propri capi o accessori con altri delle stesso valore. Al termine dell’orario indicato, i capi/oggetti non swappati saranno devoluti in beneficenza alla Caritas. Durante la serata, inoltre, sarà offerto un rinfresco, un coupon omaggio e buoni sconto da spendere presso i partner di Scambio di Stagione.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteBarletta: si terrà domani un corso sui nuovi tributi comunali
Articolo successivoFacciamo pace col cervello!
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here