Il diacono permanente Ruggiero Napolitano è tornato alla Casa del Padre

diacono

Quest’oggi il diacono permanente Ruggiero Napolitano è tornato alla Casa del Padre. Da qualche tempo era ricoverato a San Giovanni Rotondo. Nella giornata di domani, verso le 11.00, la su salma sarà portata nella Basilica del Santo Sepolcro in Barletta, dove alle 16.00, si terranno le esequie. A presiederle sarà l’Arcivescovo Mons. Leonardo D’Ascenzo.

          Ruggiero Napolitano è nato a Barletta l’8 maggio 1937; è stato ordinato diacono il 1 gennaio 1991. In diocesi è stato collaboratore della Parrocchie del Buon Pastore e  del Santo Sepolcro in Barletta, nonché collaboratore del Cappellano del Carcere di Trani Don Raffaele Sarno. Era assiduo nel servizio liturgico nelle celebrazioni della Concattedrale di Barletta.

          L’Arcivescovo, appresa la notizia del decesso , ha fatto  “l’invito alla preghiera per lui  e per la sua famiglia, perché quest’ultima trovi nel Signore forza e  consolazione”.

Nella foto è ritratto a sinistra di chi guarda, accanto a S.E. Mons. Giovan Battista Pichierri, nella Basilica di Santa Maria Maggiore in Barletta, il 5 gennaio 2016, assieme ai diaconi suoi confratelli nel 25° di ordinazione diaconale avvenuta appunto il 1 gennaio 1991.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here