Defazio: “Voto è occasione per eleggere Caracciolo e Assuntela Messina”

Defazio

Intervento del segretario cittadino del Partito Democratico di Barletta Nicola Defazio sulle candidature alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 alla Camera ed al Senato del Partito Democratico. 

“Sono orgoglioso, da segretario del PD di Barletta, di annunciare alla città di Barletta due candidature di alto prestigio chiamate a far parte della squadra con cui il Partito Democratico si presenta alle elezioni politiche del 4 marzo 2018: un appuntamento elettorale fondamentale per il futuro del Paese. Filippo Caracciolo è il candidato nel collegio uninominale Puglia 4 per la Camera dei Deputati che comprende i comuni di Andria, Barletta, Canosa e Trani. Assuntela Messina è capolista al plurinominale al Senato per il collegio Puglia 1, che comprende Bari, Foggia e la provincia di Barletta-Andria-Trani. Si tratta di figure prestigiose e altamente rappresentative dal punto di vista politico con cui Barletta ha la possibilità di raggiungere un traguardo storico: eleggere nella prossima legislatura un deputato ed un senatore che sapranno certamente svolgere il loro ruolo al servizio del territorio.”

“Due figure da tempo note e apprezzate a livello regionale – prosegue Defazio – che hanno già avuto modo di dimostrare le loro qualità rispetto agli incarichi politici e istituzionali ricoperti in questi anni: Filippo Caracciolo è consigliere regionale e assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente mentre Assuntela Messina è Presidente del Partito Democratico della Puglia. Barletta ha l’opportunità di sostenere candidature di valore, a cui si affiancano altre personalità stimate che hanno dimostrato vicinanza al territorio come nel caso dell’europarlamentare Elena Gentile candidata al collegio uninominale del Senato, ed eleggere alla Camera ed al Senato rappresentanti in grado di difendere le esigenze dei territori”.

“Siamo convinti – continua il segretario del Partito Democratico di Barletta Nicola Defazio – che il lavoro svolto in questi anni dal PD su temi fondanti della nostra azione politica come ad esempio ambiente, cultura e lavoro sarà premiato da chi intende cogliere l’occasione del voto del 4 marzo per dare un contributo all’insegna del cambiamento e a tutela delle fasce più deboli. Col voto del 4 marzo abbiamo la possibilità di scegliere donne e uomini in grado di valorizzare le potenzialità delle regioni dal sud partendo proprio da esempi virtuosi, come il caso della Puglia, in grado di costruire un modello sociale di crescita, di eguaglianza e di valorizzazione della bellezza”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here