“Il governo svende il settore balneare, già colpito dalla crisi per calamità atmosferiche ed erosione costiera, ribadendo la necessità di mettere all’asta le concessioni per non incorrere in procedure di infrazione europea”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia Dario Damiani, con i colleghi Ronzulli, Gasparri e Mallegni, all’esito dell’incontro fra l’esecutivo e i rappresentanti di categoria. “Nel programma di centrodestra era chiara la volontà di sottrarre i balneari all’applicazione della direttiva Bolkestein, come accaduto per gli ambulanti.

Noi di Forza Italia non cambiamo certo idea, sia chiaro al governo e agli operatori del settore, con i quali abbiamo avuto vari incontri in questi mesi. Incomprensibile la ragione per cui invece il governo in questo caso sposi completamente la linea europea, a differenza di quanto accade su altre questioni. Vogliamo che l’Europa cambi in meglio, noi proseguiamo con decisione in difesa dei nostri balneari che tanto lavoro e sacrifici hanno investito negli anni nelle loro attività “, conclude il senatore Damiani. 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here