Damiani: “Ricordiamo Zeffirelli a Barletta per il suo Otello”

zeffirelli

Comunicato del senatore Dario Damiani, che ricorda il regista Franco Zeffirelli e ciò che lo ha legato alla città di Barletta

La cultura mondiale piange oggi la scomparsa di un Maestro, una stella polare del cinema e del teatro. Franco Zeffirelli ci lascia orfani del suo immenso talento. Solo pochi mesi fa, a febbraio, con grande orgoglio avevo rivolto al Maestro fiorentino i migliori auguri per il suo 96esimo compleanno, porgendogli anche il ringraziamento della Città di Barletta, il cui castello svevo era stato da lui scelto nel 1985 quale set ideale per il suo film “Otello.

Un grande onore per la nostra città, il cui nome grazie al Maestro Zeffirelli fece il giro del mondo con la partecipazione al Festival di Cannes e al National Board of Review Awards negli Stati Uniti. Uomo dalle mille passioni e curiosità, aveva messo la sua competenza a servizio del Paese impegnandosi attivamente anche in politica: dal 1996 al 2001 era stato, infatti, senatore di Forza Italia dando un contributo insostituibile al dibattito sulla valorizzazione dei beni culturali.

Con Franco Zeffirelli scompare uno degli ultimi giganti della nostra cultura del secolo scorso, osannato ovunque nel mondo, espressione altissima del genio italiano: ma non svanirà di certo la sua eredità, la sua sterminata produzione, il suo messaggio di amore eterno per l’Arte e la Bellezza

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here