Damiani su problematica TARI: “Ancora in tempo per agevolazioni ai contribuenti”

“Ho cercato in tutti i modi di spiegare al tavolo riunito dal Sindaco in merito alla problematica TARI come, già da questo anno, si possono trovare dal Bilancio comunale dei risparmi di spesa corrente da utilizzare per finanziare ulteriori sgravi utili per alleviare il pagamento a quelle categorie, famiglie e non solo, che sono state colpite pesantemente dalla bolletta in questo momento difficile della vita economica del paese” così esordisce il consigliere comunale Dario Damiani commentando i lavori del tavolo tecnico tenutosi pochi giorni fa.

“Proprio perché siamo in tempo, entro il 30 novembre bisogna deliberare gli assestamenti di Bilancio, l’operazione è fattibile, come anche dispone la normativa nazionale, che appunto prevede come dal bilancio si possono finanziare agevolazioni per i contribuenti. La proposta ha trovato anche l’accoglimento dei vertici della Barsa spa che hanno comunicato come dal canone degli ultimi due mesi del 2014, novembre e dicembre, si riscontra una riduzione e quindi un risparmio di circa 80 mila euro, che sommati a risorse facilmente reperibili dalle pieghe dell’assestamento di bilancio possono essere utili per dare un segnale politico alla città dimostrando che c’è la volontà di andare incontro alle difficoltà degli stessi cittadini”.

“Volontà che non si riscontra invece nella proposta dell’Amministrazione comunale e del Sindaco che si limita solo a chiarire che non invierà ai contribuenti accertamenti di morosità in merito alla scadenza non pagata solo dello scorso 16 ottobre, come dire al danno la beffa. Questa nostra proposta, che come detto trova fondamento nella stessa Legge che disciplina la Tassa Rifiuti, è stata vista positivamente anche da forze politiche di maggioranza, ed è per  questo – conclude Damiani – che avendo tempo sino al 30 novembre continuerò a sostenerla in tutte le sedi con la speranza che sia in commissione bilancio e poi in Consiglio Comunale possa essere accolta dimostrando, anche con poco, come la politica quella con la P maiuscola sa ascoltare i bisogni della sua città e sopratutto dei suoi cittadini”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here