Damiani su Banca Popolare di Bari: «Il governo non perda tempo!»

Damiani
Il senatore Dario Damiani sulla questione “Banca Popolare di Bari” e sulla delicata situazione dei risparmiatori e dei dipendenti della Banca.
 
«È necessario che il governo non perda altro tempo sul dossier Banca Popolare di Bari. È fondamentale che al consiglio dei ministri convocato per questa sera la maggioranza arrivi con una proposta seria e condivisa e non si ripeta quanto accaduto nei giorni scorsi.»
 
«Liti e indecisioni potrebbero causare una corsa ai prelievi già domattina e questo potrebbe arrecare un danno irrimediabile a un istituto di credito che negli ultimi 60 anni ha accompagnato la storia dell’imprenditoria meridionale, svolgendo una funzione essenziale per lo sviluppo economico dei territori di riferimento.»
 

«L’istituto oggi è e deve restare un patrimonio di professionalità che non può essere travolto dalle infauste vicende recenti, sulle quali andranno certamente accertate le responsabilità.»

«Questi eventuali responsabilità non dovranno in nessun modo essere scaricate sui circa 2700 sono i dipendenti di Banca Popolare di Bari, che, anzi, è necessario tranquillizzare sul proprio futuro lavorativo: su questo tema ho chiesto rassicurazioni al governo scrivendo  una interrogazione parlamentare a risposta urgente.»

«In una fase delicata per l’economia nazionale, è indispensabile la certezza che il risparmio, i sacrifici dei cittadini, siano tutelati.» conclude Damiani.
 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here