Dalla Provincia spending review sull’uso dei telefonini: nessun politico li potrà utilizzare

Sarà sostanzialmente ridotto all’osso l’utilizzo di cellulari di servizio della Provincia di Barletta – Andria – Trani.

A stabilirlo una delibera del Presidente della Provincia Francesco Spina, che di fatto modifica il Regolamento per l’assegnazione e l’uso di apparecchiature di telefonia mobile, approvato nel giugno del 2010.

«Un provvedimento in sintonia con quel percorso di ridimensionamento della spesa che ci siamo prefissati di raggiungere – ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Spina -, ma anche un gesto simbolico in un contesto in cui è necessario che dalle istituzioni e dalle pubbliche amministrazioni parta un forte esempio di sobrietà e contenimento della spesa. Il nuovo Regolamento, infatti, prevede che nessun rappresentante istituzionale della Provincia, dal Presidente ai singoli Consiglieri provinciali, potrà utilizzare i cellulari di servizio; a scanso di equivoci, dunque, il nostro incarico rimarrà a costo zero, come previsto dalla Legge Del Rio, e privo di alcun tipo di benefit. Gli unici dispositivi autorizzati – ha poi concluso il Presidente Spina – saranno assegnati ai Dirigenti della Provincia, al Corpo di Polizia Provinciale (che non risulta dotato di apparecchi ricetrasmittenti) ed ai funzionari del Settore “Viabilità”, esclusivamente per garantire le comunicazioni in casi di emergenze che riguardino il territorio».

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here