Da Lampedusa a Torino, la Carovana dei diritti dei migranti arriva ad Andria

Partita da Lampedusa, e dopo Rosarno e Palazzo S. Gervasio, la Carovana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia passerà anche in Puglia, e dopo Bari, farà tappa ad Andria. Si tratta di movimenti ed associazioni che percorrono l’Italia in solidarietà con la Caravana de Madres Centroamericanas buscando a sus migrantes desaparecidos, la marcia dei familiari che per il decimo anno consecutivo attraverserà il Centro America in cerca di parenti scomparsi lungo il più grande corridoio migratorio del mondo, simile al nostro Mediterraneo.

La carovana italiana, composta da associazioni, movimenti per la difesa e tutela dei migranti del Centro America e dalla madre di un ragazzo desaparecidos, dopo aver visitato i ghetti di Andria, si ritroverà presso la Camera del Lavoro di piazza G. Di Vittorio, oggi, venerdì 28 novembre, a partire dalle ore 17.00, per una riflessione sul tema “Azioni ed esperienze a confronto: lavoro migrante, accoglienza, inclusione sociale, cittadinanza e diritti” organizzata da Flai Cgil Bat, Flai Puglia e la Cgil regionale. All’incontro parteciperà anche una delegazione del Movimento Migrante Mesoamericano.

“Siamo convinti – spiega Felice Pelagio, segretario generale Flai Cgil Bat – che l’accoglienza, l’inclusione sociale, i diritti  di cittadinanza e la dignità umana dei lavoratori migranti siano compiti a cui le istituzioni nazionali e internazionali non possono sottrarsi, anche attraverso un’opera di adeguata informazione e attivazione degli strumenti di lotta e di contrasto ai fenomeni d’illegalità”.

All’incontro introdotto da Felice Pelagio, segretario generale Flai Cgil Bat, interverranno: Giuseppe Deleonardis, segretario generale Flai Cgil Puglia, Josè Jaques Medina, Coordinatore Movimento Migrante Mesoamericano, Roberta Maria Porro, Coordinatrice “Avvocato di Strada Andria”, Rosa Nelly Santos, Comitato familiari desaparecidos, Gianni Forte, segretario generale Cgil Puglia, Elena Gentile, Parlamentare Europeo, Alba Sasso, assessore Regione Puglia. Le conclusioni saranno affidate Giovanni Mininni, segretario Flai Cgil Nazionale. Sono previsti i saluti del sindaco di Andria, Nicola Giorgino. Coordinerà i lavori il giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Michele Palumbo.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here