Le Amministrative sono elezioni difficili! Senza riflettori e tv, senza leader nazionali, senza selfie e senza dirette social: con candidati sindaci e consiglieri comunali che ci mettono la faccia e dei quali gli elettori conoscono competenze e capacità. Per questo motivo i risultati, anche a distanza di pochi mesi, sono molto diversi: ieri i pugliesi hanno voluto complessivamente premiare il centrodestra in grado di vincere al primo turno se unito, come è accaduto a Monopoli, con Annese, per dare continuità al lavoro di 10 anni dell’amministrazione uscente. Ma anche le liste civiche di area centrodestra che alla protesta propongono la proposta, è il caso di Barletta, anche qui vittoria al primo turno del candidato sindaco Cannito.

Noi con l’Italia conferma il suo profondo radicamento sul territorio con una media regionale che si aggira intorno al 7%, senza contare le liste civiche di area presentate sia in affiancamento o  nei Comuni al di sotto dei 15 mila abitanti, ma di grandi dimensioni: due esempi su tutti Squinzano, nel Salento, e Pulsano, nel Tarantino.

Un risultato che riteniamo assolutamente lusinghiero e che ci fa ben sperare per le prossime competizioni elettorali, a cominciare dalle Europee del prossimo anno.

Francesco Ventola

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here