È passato un anno, un anno pienissimo di eventi, iniziative e attività di mutualismo praticato sul territorio con grandi risultati in termini di partecipazione, aggregazione ed emancipazione collettiva.

L’Ambulatorio in pochissimo tempo è riuscito a essere ciò che volevamo che fosse: non solo uno spazio di protezione per tutti poveri, i deboli e gli ultimi della comunità, ma anche un centro di mutualizzazione dei bisogni e un luogo di istruzione, di apprendimento, di incontro, di socializzazione e di discussione sulle proprie condizioni di vita e di lavoro.

Con l’Ambulatorio stiamo riuscendo in’opera importantissima, quella di ricucire legami e ricomporre la disgregazione sociale facendo rivivere le migliori pratiche delle società di mutuo soccorso dell’Ottocento, facendo vivere alle persone, da protagoniste, l’auto-organizzazione e la cooperazione, facendone apprezzare i benefici diffusi e soprattutto l’utilità ed efficacia come strumento di rivendicazione di nuovi diritti e di miglioramento non solo delle proprie condizioni di vita ma di quelle di tutti.

Per questo primo compleanno dell’Ambulatorio abbiamo organizzato una grande festa e come sempre sarà una festa popolare, una festa di tutte e tutti per la quale chiediamo il vostro aiuto, la vostra solidarietà.

Stiamo infatti raccogliendo dolci, bibite, patatine, focacce e salatini e tutto ciò che può servire per la festa, compresa qualche bottiglia di spumante. Chiunque volesse farne donazione e volesse festeggiare con noi è invitato a farne consegna presso la sede dell’Ambulatorio in via d’Abundo n. 24, anticipandola nei commenti a questo post, in posta privata o sms al n. 327/6992552, anche tramite whatsapp.

Tutto ciò che verrà raccolto verrà consumato o donato nel corso della festa che si terrà sabato 16 novembre dalle ore 18:30, sempre in via d’Abundo n. 24, una festa resa ancora più bella dalla presenza del Sindaco di Teora Stefano Farina, dell’assessore alla cultura Pietro Sibilia e di altri amministratori, cittadini e cittadine di quel bellissimo paese che nello scorso settembre ha ospitato circa quaranta persone della nostra comunità mutualistica, in una bellissima vacanza all’insegna della solidarietà, dell’inclusione e del volersi bene. Grazie a loro, grazie al Sindaco Mino Cannito e al Comune di Barletta che ci hanno aiutato nell’organizzazione di questo evento e nel sostenerlo economicamente: sono previste infatti: visite guidate al Castello Svevo e alla Cantina della Sfida, passeggiate turistico-culturali per il centro storico di Barletta e tutto ciò che servirà per ricambiare un po’ della straordinaria solidarietà dimostrata da quel comune verso alcuni dei nostri concittadini.

E grazie a Emmanuele Prezioso, una persona straordinaria che ha messo a disposizione dell’Ambulatorio dei suoi immobili in Piazza Plebiscito n. 16, per destinarli alla nostra nuova sede e alle nostre attività mutualistiche.
Come diciamo sempre, le buone persone esistono, e quando si incontrano e iniziano a cooperare realizzano miracoli come l’Ambulatorio popolare di Barletta.
Ma adesso pensiamo alla festa popolare di sabato, tutte e tutti inviati e ci sarà una grande, grandissima sorpresa!
Buon compleanno Ambulatorio popolare di Barletta, buon 1° compleanno.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here