Il Comitato Pro Canne della Battaglia ricerca volontari

Canne della Battaglia

A seguito dell’incontro pubblico tenutosi presso l’Antiquarium di Canne della Battaglia sulla mobilità sostenibile con particolare riferimento all’elettrificazione ed al potenziamento in chiave turistica della linea ferroviaria Barletta-Spinazzola, il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, attuale comodatario per conto di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) della omonima e storica stazioncina ha diffuso il seguente avviso su scala provinciale da parte dell’attuale Presidente del Consiglio di Amministrazione in carica per il corrente triennio, Vitantonio Vinella, legale rappresentante ad ogni effetto.

“Quale riconosciuta Organizzazione di Volontariato e prossimo ETS (Ente del Terzo Settore) in conformità a quanto disposto dalla correlata riforma (ex Legge quadro sul Volontariato 266/1991 oggi Codice del Terzo Settore) come futura Impresa Sociale disciplinata su specifica base normativa e legislativa, il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, operante nei Beni Culturali e nel Turismo dal 1953, attuale comodatario con regolare contratto dal 2002 del fabbricato viaggiatori ubicato sulla tratta ferroviaria Barletta-Spinazzola al km. 11 quale base logistica e punto accoglienza turistica comprensivo delle aree verdi pertinenziali, invita tutti coloro i quali fossero interessati ad operare quali Soci Volontari nella piena osservanza del vigente Statuto associativo (consultabile sul sito web istituzionale www.comitatoprocanne.com) a comunicare la propria libera disponibilità tramite mail nella casella di posta elettronica ordinaria comitatoprocanne@oggiweb.com, nella casella di PEC comitatoprocanne@pec.it  oppure nella Pagina Facebook dedicata.

Tali segnalazioni, provenienti da cittadini maggiorenni della Repubblica Italiana residenti nel territorio della Provincia di Barletta-Andria-Trani nell’esercizio delle proprie prerogative costituzionali, saranno raccolte e protocollate in ordine di arrivo secondo quanto disposto dalla vigente disciplina sulla Privacy nonché nel rigoroso rispetto sul trattamento dei dati sensibili personali.

Il termine ultimo di presentazione è fissato al giorno 30 aprile 2019, data entro la quale dovranno pervenire secondo le indicate modalità onde definire una successiva fase selettiva e di ulteriore acquisizione dati curriculari post colloquio sulla base delle segnalazioni pervenute a cura dell’apposito Gruppo tecnico di valutazione.

Sono previsti momenti e sedute di carattere tecnico in ossequio alla tematica della cosiddetta “Cittadinanza Attiva” con riferimento ad acquisite esperienze associative (Corso di formazione per guide turistiche ferroviarie).

Si avvisano inoltre tutti gli interessati ritenuti in grado di proseguire nel processo di educazione alla cultura del Volontariato sulla base delle rispettive esperienze e attitudini di servizio pubblico – età, titolo di studio, disponibilità del proprio tempo, orientamenti e competenze possedute – che gli stessi saranno successivamente e gradualmente avviati alla partecipazione in corsi di formazione sulle politiche del Volontariato d’intesa con il Centro di Servizi al Volontariato “San Nicola” Delegazione di Andria onde consentire il conseguimento della idoneità socio-professionale nell’ambito del settore di specifico riferimento (accoglienza, turismo sociale, beni culturali).

Tale avviso assolve all’obbligo dell’informativa pubblica nelle forme consentite dalle attuali normative in materia di Volontariato, specie avuto riguardo agli ambiti di applicabilità senza peraltro costituire vincolo o esclusione nei confronti di quanti (persone fisiche o soggetti associativi privi dello scopo di lucro) svolgano altre mansioni retribuite o percepiscano compensi di altra natura provenienti da Amministrazioni pubbliche di ogni ordine e grado”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here