Cominciata la consegna di 5mila tra banchi e sedie. Spina: “Ossigeno puro per le scuole della Bat”

Dai licei “Cafiero” di Barletta e “Troya” di Andria è partita questa mattina la consegna degli arredi scolastici che la Provincia di Barletta – Andria – Trani ha acquistato in favore di alcuni istituti scolastici di propria competenza.

Si tratta, in totale, di 2130 banchi, 2765 sedie per studenti, 216 sedie per docenti, 32 armadi metallici, 85 lavagne, 139 cattedre e 9 appendiabiti, per un importo complessivo di 210mila euro, cui presto si aggiungeranno altri 390mila euro per le dotazioni tecnologiche.

Come si ricorderà, nello scorso mese di maggio il Presidente della Provincia Francesco Spina aveva sottoscritto l’accordo di programma quadro con l’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Puglia Giovanni Giannini, che prevedeva un contributo complessivo di 5 milioni e 220 mila euro erogati dalla Regione Puglia in favore della Provincia di Barletta – Andria – Trani per interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale, oltre che per l’ammodernamento delle attrezzature e dotazioni tecnologiche (forniture) di alcuni istituti scolastici del territorio.

«In un momento in cui le risorse economiche scarseggiano soprattutto per le Province, siamo riusciti ad intercettare risorse economiche che rappresentano ossigeno puro per le nostre scuole – ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Spina -. Grazie all’Accordo di Programma siglato mesi fa con l’Assessore regionale Giannini, abbiamo ottenuto ben 5 milioni e 220mila euro per risistemare le nostre scuole e per dotare le nostre scuole di tutte le attrezzature necessarie. Abbiamo esaudito tutte le richieste pervenute dai Dirigenti scolastici consegnando migliaia di banchi, sedie ed altre attrezzature; siamo inoltre disponibili, già dalle prossime settimane, ad andare incontro ad ulteriori esigenze di altri istituti che dovessero averne necessità. Ricordo che noi amministratori di questa Provincia operiamo in forma completamente gratuita e riusciamo a portare a casa risultati tangibili per il territorio, realizzando nuove aule, mettendo in sicurezza plessi scolastici e dotandoli di tutti gli arredi necessari per formare i nostri giovani che saranno la classe dirigente del futuro».

«E’ giusto che i nostri studenti abbiano aule, banchi e sedie adeguati per potersi formare nelle migliori condizioni – ha aggiungo il Sindaco di Barletta Pasquale Cascella -: solo così è possibile migliorare il livello della nostra scuola e, di conseguenza, della nostra collettività. La Provincia ed il Comune di Barletta hanno già dimostrato, come nel caso della nota vicenda relativa alla suddivisione delle aule di due istituti barlettani, di saper cooperare con sinergia e spirito collaborativo nell’esclusivo interesse della comunità».

«Devo dare atto che sin dal giorno del mio insediamento, lo scorso 1° settembre, ho avuto modo di apprezzare la fruttifera ed efficiente collaborazione della Provincia – ha commentato il Dirigente scolastico del Liceo “Cafiero” di Barletta Salvatore Citino -. In pochi mesi sono state sistemate cinque aule, acquistate dotazioni per i nostri laboratori e consegnate centinaia di banchi ed altre attrezzature, che ci consentiranno, già da lunedì prossimo, di interrompere i doppi turni e di riprendere gli orari a pieno regime».

Dopo la consegna degli arredi al Liceo “Cafiero” di Barletta è stata la volta del Liceo “Troya” di Andria.

«Nonostante le difficoltà che oggi le Province stanno attraversando, la nostra continua a garantire il diritto allo studio per tutti gli studenti che frequentano le scuole superiori di competenza provinciale – ha affermato il Sindaco di Andria Nicola Giorgino -. Con questa prima fornitura saranno migliaia le attrezzature scolastiche messe a disposizione delle scuole andriesi, cui a breve si aggiungeranno le dotazioni tecnologiche. E’ questa la dimostrazione tangibile di come la Provincia di Barletta – Andria – Trani stia svolgendo appieno quel ruolo cui è preposta e per il quale l’intero territorio dovrebbe andar fiero».

«Ringrazio la Provincia per questo regalo per noi molto significativo – ha concluso il Vicepreside Vicario del Liceo “Troya” di Andria Giuseppina Soricelli -. Banchi e sedie erano per noi un’esigenza prioritaria ed impellente che la Provincia è riuscita a soddisfare, il che ci rende davvero molto entusiasti».

Nei prossimi giorni sarà completata la consegna degli arredi nelle scuole di Barletta ed Andria. Venerdì 23 ottobre, invece, toccherà alla terza città capoluogo, Trani, con appuntamento previsto alle ore 10.30 presso il Liceo Classico “De Sanctis”.

Di seguito l’elenco completo delle attrezzature scolastiche suddivise per scuole.

Barletta

–    Liceo Scientifico “Cafiero”: 250 banchi, 180 sedie per studenti, 10 sedie per docenti e 10 cattedre

–    Ipsia “Archimede”: 60 banchi, 60 sedie per studenti, 14 sedie per docenti, 7 armadi e 10 cattedre

–    Liceo Classico “Casardi”: 60 banchi, 140 sedie per studenti, 2 sedie per docenti, 3 lavagne e 2 cattedre

 

Andria

–    Ites “Carafa”: 25 banchi e 170 sedie per studenti

–    Liceo Scientifico “Nuzzi”: 60 banchi, 60 sedie per studenti, 10 sedie per docenti e 2 cattedre

–    Iiss “Lotti”: 170 banchi, 170 sedie per studenti, 16 sedie per docenti, 9 lavagne, 14 cattedre

–    Liceo Classico “Troya”: 160 banchi, 160 sedie per studenti e 10 cattedre

–    Ipsia “Archimede”: 50 banchi, 50 sedie per studenti, 14 sedie per docenti, 10 lavagne e 10 cattedre

–    Iiss “Colasanto”: 60 banchi, 150 sedie per studenti, 6 sedie per docenti, 5 armadi, 6 lavagne e 6 cattedre

–    Ita “Umberto I”: 100 banchi, 80 sedie per studenti, 2 sedie per docenti, 2 armadi, 2 lavagne, 2 cattedre ed 1 appendiabiti

 

Trani

–    Liceo Scientifico “Valdemaro Vecchi”: 30 banchi, 40 sedie per studenti, 2 sedie per docenti, 2 lavagne, 2 cattedre e 8 appendiabiti

–    Iiss “Aldo Moro”: 110 banchi, 160 sedie per studenti, 5 sedie per docenti, 5 lavagne e 5 cattedre

–    Liceo Classico “De Sanctis”: 150 banchi, 190 sedie per studenti, 10 sedie per docenti, 10 lavagne e 10 cattedre

 

Bisceglie

–    Iiss “Dell’Olio”: 250 banchi, 240 sedie per studenti, 6 armadi e 6 cattedre

–    Iiss “Cosmai”: 85 banchi, 240 sedie per studenti, 6 armadi e 6 cattedre

–    Liceo Scientifico “Da Vinci”: 40 banchi e 130 sedie per studenti

 

Canosa di Puglia

–    Liceo Scientifico “Fermi”: 100 banchi, 100 sedie per studenti, 80 sedie per docenti, 34 lavagne e 25 cattedre

–    Iiss “Einaudi”: 150 banchi e 100 sedie per studenti

 

Margherita di Savoia

–    Ipsseoa Alberghiero: 85 banchi, 160 sedie per studenti, 10 sedie per docenti e 5 armadi

 

San Ferdinando di Puglia

–    Iiss “Dell’Aquila”: 85 banchi, 85 sedie per studenti, 18 sedie per docenti, 9 lavagne, 18 cattedre

 

Trinitapoli

–    Iiss “Staffa”: 50 banchi, 100 sedie per studenti, 17 sedie per docenti, 9 lavagne e 7 cattedre

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here