Coldiretti Puglia, alla luce della sentenza del TAR che ha accolto la richiesta di sospensiva di alcune aziende agricole ricorrenti contro la graduatoria del bando 4.1A e della conseguente posizione espressa dalla Regione Puglia, chiede un incontro urgente all’ Assessore regionale all’ Agricoltura Di Gioia e all’ Autorità di Gestione Nardone per conoscere secondo quali modalità e tempistiche la macchina burocratica dell’Assessorato intenda procedere all’ istruttoria di quali e quante domande, a tutela delle imprese agricole che, in attesa delle risultanze tecnico-amministrative, hanno già iniziato ad investire o attendono ancora di conoscere le sorti della propria domanda di investimento.

Coldiretti Puglia ritiene indispensabile l’incontro anche per chiarire le sorti dei bandi dei giovani che non erano oggetto della sentenza odierna del TAR e che sono fermi al palo da 2 anni, oltre alla indispensabile conferma delle risorse aggiuntive per dare un futuro ai giovani in agricoltura e creare sviluppo e innovazione attraverso gli investimenti.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here