Cgil Bat, Antonucci: “Buon lavoro al nuovo Prefetto”

Il messaggio del segretario Cgil Bat alla dott.ssa Clara Minerva

Pubblichiamo qui il messaggio di benvenuto del segretario della Cgil, Luigi Antonucci, rivolto alla dott.ssa Clara Minerva in occasione del suo insediamento, avvenuto nella giornata di martedì 7 gennaio.
________________________

“La Cgil della Provincia di Barletta – Andria – Trani augura buon lavoro al nuovo Prefetto, dott.ssa Clara Minerva, per l’importante incarico che si appresta a svolgere in questo territorio”. Così il segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci, in un messaggio inviato al nuovo Prefetto, dott.ssa Minerva, all’indomani del suo insediamento nella sesta Provincia pugliese.

“Cogliamo l’occasione – prosegue Antonucci – per ringraziare il Prefetto che ha preceduto la dott. Minerva, il dott. Carlo Sessa, per la sua cordialità ed ampia disponibilità mostrata sin dal suo arrivo a Barletta ed auspichiamo che la collaborazione tra le organizzazioni sindacali ed il rappresentante del Governo sul territorio possa andare avanti in maniera sempre più proficua, visti i tanti problemi che affliggono i lavoratori anche in questo lembo di Puglia. Siamo certi che la dott.ssa Minerva si farà portavoce a livello nazionale delle istanze delle persone in grande difficoltà per far comprendere all’esecutivo che non si può continuare a temporeggiare ma bisogna incidere direttamente e profondamente sui problemi della gente che non ha più la forza di aspettare”.

“In attesa di incontrare la dott.ssa Minerva, la ringraziamo per l’indirizzo di saluto che ha rivolto alle organizzazioni sindacali nel suo messaggio d’insediamento. Siamo anche noi convinti che le complesse sfide di questo tempo esigano delle risposte a tutela di tutti, a partire dai più deboli ed è per questo che – conclude il segretario generale – ci uniamo al suo augurio sperando davvero che il nuovo anno possa essere ricordato come quello della ripresa, obiettivo che, esattamente come ha ricordato il Prefetto, è perseguibile solo con l’impegno di tutti”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here