Cascella riceve dall’America gli auguri per la mostra su Annibale

Prof. Yozan Mosig, docente di psicostoria all’Università del Nebraska, prestigioso Socio straniero del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, ha indirizzato al Sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, un messaggio di augurio per la Mostra “Annibale. Un viaggio” qui allegato nell’originale e nella traduzione.
Il Prof. Mosig, accompagnato dal Presidente del Comitato, il giornalista Nino Vinella, ed assistito dalla dott.ssa Maria Antonella Doronzo quale interprete, è stato ricevuto – con la Famiglia – dal Sindaco Cascella nell’agosto 2014 per la conferenza ufficiale in occasione del 2230° anniversario della Battaglia di Canne tenuta presso La Penna Blu.
Egli è custode della più vasta Biblioteca al mondo su Annibale e le sue imprese, che oggi può contare circa 10.000 volumi in tutte le lingue, punto di riferimento internazionale continuamente aggiornato.
“Caro Sindaco Cascella,
ricordo con affetto il nostro incontro nel 2014, la Sua cortese ospitalità, il dono offertomi e come abbiamo discusso sulla Battaglia di Canne nel Suo ufficio.
Sono molto felice di apprendere che il Comune di Barletta, col Patrocinio concesso al  Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, presieduto dal nostro comune amico Nino Vinella, sta sostenendo l’organizzazione della meravigliosa prossima mostra “Annibale, un viaggio” a partire dal 1° agosto 2016.
Questo importante evento, che si tiene per il 2232mo anniversario della più grande battaglia di Antichità, la vittoria di Annibale a Canne, metterà in evidenza l’importanza della figura del generale cartaginese e della regione nella storia del Mediterraneo e del mondo.
La promozione della Cultura, del patrimonio di Barletta e del suo Territorio va senza dubbio a beneficio del pubblico in generale così come dei numerosi ricercatori interessati al ricco patrimonio della zona.
Sono così a congratularmi per il Vostro impegno ed il supporto all’iniziativa.
Sono infine particolarmente lieto di vedere che il busto di Annibale dal Quirinale sarà in mostra, dopo aver trascorso un mese essere ammirato presso il Museo del Bardo in    Tunisia.
Da parte mia, continuo con la mia ricerca sulla vita ai tempi di Annibale, e con l’espansione della mia biblioteca Annibale, ora conta con oltre 9000 libri legati ad Annibale, in 14 lingue, oltre a centinaia di periodici, film, registrazioni audio, e varia miscellanea.
Una prova indimenticabile dei miei due decenni dedicati alla ricerca Annibale è stata naturalmente, la mia visita al luogo dove la battaglia di Canne fu combattuta il 2 agosto 216 avanti Cristo. Come impronta incancellabile, dalla colonna celebrativa nel 2014, ho visto la famosa battaglia dispiegarsi con gli occhi della mia mente, e l’esperienza mi ha lasciato un segno indelebile nella mia anima”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here