“Parigi, o Cara!”, gli abiti de “La Traviata” a Casa De Nittis

Casa De Nittis

Ispirata dall’intreccio fra il melodramma verdiano e l’arte pittorica del maestro barlettano Giuseppe De Nittis e in questa veste già proposta al pubblico nella messa in scena a firma del regista argentino Hugo De Ana, “La Traviata” passa dal palco del teatro Petruzzelli di Bari alle sale di Palazzo Della Marra a Barletta. Casa De Nittis, infatti, dal 21 marzo al 23 giugno prossimi ospiterà la mostra “Parigi, o Cara!”, dedicata agli abiti de “La Traviata” andata in scena a Bari dal 19 al 30 dicembre scorsi.

All’inaugurazione, prevista giovedì prossimo alle ore 18, saranno presenti il sindaco di Barletta Cosimo Cannito, l’assessore alla Cultura Michele Ciniero, il sovrintendente della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli Massimo Biscardi e la dirigente del Settore Beni e Servizi Culturali del comune di Barletta Santa Scommegna.

Tale evento è l’evoluzione della collaborazione avviata a dicembre scorso fra la Fondazione Petruzzelli e l’Amministrazione comunale di Barletta. In occasione delle recite dell’opera di Verdi, infatti, il foyer del Petruzzelli ospitava tre opere di De Nittis, “Figura di Donna”, “Il Salotto della Principessa Matilde” e “Giornata d’inverno”. Ora gli abiti di scena ispirati all’opera del maestro barlettano campeggeranno nella Pinacoteca a lui dedicata.

In occasione della inaugurazione, a cura del Quartetto d’Archi di Soundiff – Diffrazioni Sonore “Time2Quartet”, composto dai musicisti Antonio Palmiotti e Michele Saracino ai violini, Dario Cappiello alla viola e Gabriele Marzella al violoncello, saranno eseguiti brani musicali tratti da La Traviata e il Nabucco di Giuseppe Verdi,  arie di Bellini, Mozart e Bizet.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here