Riportiamo il comunicato pervenuto in redazione da Carlo Leone:

“Nei giardini del castello di Barletta sono state installate le nuove giostrine, ma siamo sicuri che la sicurezza per i bambini sia garantita?

Nel terreno circostante, infatti, le strutture dei giochi sono dissestate e piene di insidie e pericolose buche: tutto ciò non mi sembra idoneo ai principi di sicurezza dettati dalla legge, che invece prevede che il terreno circostante debba essere dotato di un tappeto di gomma o di un prato artificiale atti a garantire l’incolumità dei piccoli fruitori del servizio.

La colpa, in questo caso, non può essere attribuita all’amministrazione, che ha deciso di offrire un servizio ai cittadini con fondi non completamente bastanti alla realizzazione.

Quindi considerando che gli uffici dell’urbanistica dei lavori pubblici e di tutti i settori, vigili urbani compresi, stanno lavorando in maniera encomiabile nononstante le difficoltà (che nessuno mette in luce) legate alla mancanza di personale e di fondi europei e regionali impossibili da recepire, è necessario che i cittadini sappiano che si stanno perdendo milioni e milioni di euro che vengono erogati in città e paesi limitrofi, la cui unica fortuna è quella di avere degli uffici preposti più attivi.

Ma in tutto questo la politica amministrativa perchè non si muove a far sbloccare i bandi di concorso che servono a rinforzare tutti gli uffici? Mistero.

I cittadini e la Democrazia Cristiana sono stanchi di questi misteri, dei silenzi e dell’inefficienza di alcune entità dell’amministrazione.

Non vogliamo certamente far di tutta l’erba un fascio: il sindaco e settori come le attività produttive, il bilancio, lo stesso assessorato ai lavori pubblici stanno viaggiando secondo noi e moltissimi cittadini in maniera egregia ,mentre riscontriamo per esempio nel settore urbanistica e ambiente un andamento claudicante che denota problematiche sicuramente da risolvere.

Sperando che questo messaggio giunga alla coscienza del Sindaco Mino Cannito e dell’amministrazione intera, aspettiamo un pronto intervento relativo al problema imediatamente risolvibile della sicurezza del parco giochi dei giardini del castello e dei parchi giochi di tutta la città.

Attendiamo inoltre dall’aministrazione una risposta (sperando che sia positiva) relativa il rinforzo del personale degli uffici amministrativi sopra citati e al necessario sblocco dei bandi di concorso finanizzati alle assunzioni”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here