Canne della Battaglia e stadio “Puttilli”: il sindaco Cascella rinnova a Matteo Renzi la necessità di impegni convergenti

renzi e cascella

La visita a Canne della Battaglia del segretario del PD Matteo Renzi, giunto con il treno dell’iniziativa “Destinazione Italia”, ha offerto al sindaco Pasquale Cascella      l’ occasione per ribadire la necessità di dare continuità all’impegno convergente che ha consentito di recuperare un progetto bloccato da anni e ristrutturare l’Antiquarium, individuando soluzioni, a partire dagli adeguamenti del personale, che consentano la più ampia fruibilità del sito archeologico legato alla storica Battaglia del 216 a. C. tra Romani e Cartaginesi che ancora oggi si studia in tutte le accademie militari, compresa quella di West Point.

Con lo stesso spirito si è svolta poi la visita dell’ex presidente del Consiglio allo stadio comunale “Puttilli”, dove restano aperti i problemi di agibilità determinati dall’ammaloramento dei vecchi impianti emersi nel corso delle verifiche sulla sicurezza sismica. Con gli atleti Veronica Inglese, Vito Incantalupo, Domenico Ricatti e i rappresentanti delle associazioni sportive cittadine, il sindaco ha tenuto a valorizzare il comune impegno per l’utilizzo della parte dell’impianto ristrutturato nell’ambito del progetto “Sport e Periferie”,  sulla base di un protocollo di intesa per l’autogestione almeno del campo di atletica e della pista dove Pietro Mennea conquistò prestigiosi record mondiali di velocità.

Nell’annunciare l’inaugurazione per la fine di novembre, il sindaco ha tenuto a rilevare che, allenandosi sulla pista ristrutturata su cui correva la “Freccia del Sud”, gli atleti, le associazioni sportive locali e i ragazzi delle scuole cittadine contribuiranno a richiamare i valori sportivi che Pietro ha onorato affrontando tanti ostacoli.

“E’ una lezione nel far fronte alle difficoltà che non sono mancate e continuano a non mancare – ha affermato il sindaco – con la determinazione necessaria, senza scoraggiarsi di fronte ai problemi di ogni genere che si frappongono, ma puntando a recuperare vecchi ritardi e nuove lacune, così da riuscire a compiere la corsa e tagliare il traguardo della fruibilità dell’intero stadio”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here