“L’aumento del quantitativo di cannabis terapeutica importata dall’Olanda è una notizia importantissima per i tanti ammalati in trattamento, che fino a questo momento si sono visti costretti a lesinare il farmaco alle Asl, a interrompere i piani terapeutici, oppure a rinunciare a curarsi”. Così il consigliere del M5S Mario Conca commenta la nota con cui il Ministero della Salute ha comunicato che l’Olanda ha accolto la richiesta di aumentare il quantitativo di cannabis flos importata,che passerà dai 350 chili del 2017 agli oltre 1000 chili nel 2019.

“Più volte abbiamo denunciato la difficoltà di reperire il prodotto e la disomogeneità per l’accesso ai farmaci cannabinoidi e chiesto che fosse garantita ai pazienti la continuità assistenziale, che oggi non c’è. Purtroppo – continua – si hanno problemi per il rinnovo dei piani terapeutici da parte dei medici prescrittori e a causa delle difficoltà nel reperire il farmaco, spesso le famiglie dei pazienti affetti da Sclerosi Multipla, Sindrome di Tourette, Epilessia, Oncologici, sono costrette a rivolgersi al mercato nero, con pericoli per la salute e costi che arrivano fino a 100 euro al giorno. Ora che il ministro Grillo ha ottenuto questo importante risultato torno a ribadire le richieste già fatte più volte al presidente Emiliano: allestire i laboratori galenici all’interno delle farmacie territoriali e ospedaliere che permetterebbero alla Regione di risparmiare centinaia di migliaia di euro al mese e ai pazienti di aspettare meno per reperire i preparati galenici avendo le farmacie territoriali la priorità sugli ordini e riprendere la proposta di legge arenatasi per poterla produrre in Puglia”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here