Buona la prima per il Barletta 1922: 3-0 alla Vigor Trani sul neutro di Bari

Buona la prima, Barletta. Nel match di andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza i biancorossi superano per 3-0 a domicilio la Vigor Trani e mettono una seria ipoteca sul passaggio del turno: i centri di Di Rito, Loiodice e l’autorete di Grazioso mettono in discesa la strada verso la sfida di ritorno del 15 settembre.

La cronaca- Barletta subito pericoloso: quattro calci d’angolo e due conclusioni di Lorusso e Pellecchia mettono subito i conti in chiaro. Al 20′ il centro del vantaggio: Pellecchia salta Dell’Oglio a sinistra, scodella al centro per Di Rito che stacca a centro area e deposita la sfera alla destra di Musacco. 0-1 e partita in discesa. Il Trani prova a reagire passando al 4-4-2, ma Ola e Digiorgio tengono botta su Diagnè e Colella. Al 38′ il Barletta raddoppia: corner di Pellecchia e Loiodice sorprende tutti sul primo palo, firmando lo 0-2. Nel finale di frazione il Trani rischia di accorciare le distanze, ma Rossetti rimedia a una sua indecisione salvando sulla linea.

Nella ripresa ritmi più bassi e girandola di sostituzioni: Cassano e Pastore nel Trani, Sguera e Zingrillo nel Barletta. Biancorossi sempre pericolosi con Pellecchia e Loiodice, neutralizzati dagli interventi di Musacco. Il Trani ci prova solo con i colpi di testa di Pastore e Grazioso: nel terzo minuto di recupero è Loiodice a propiziare lo 0-3 finale. Raccoglie un tocco di Santoro, subentrato a Di Rito, e al momento del tiro è anticipato da Grazioso che spedisce alle spalle di Musacco. 0-3 e partita in ghiaccio.

IL TABELLINO DI VIGOR TRANI-BARLETTA 0-3

VIGOR TRANI: Musacco; Belluoccio, Grazioso, Tourè; P. Augelli, Berardi, Diagnè, Dell’Oglio; Colella (9′ st Pastore), R. Augelli, Gallo (9′ st Dellino). A disp: Dibenedetto, Cepelle, Marzio, Cardinale, Dellino. All: Fumai.

BARLETTA 1922: Rossetti; Donvito, Ola, Digiorgio, Varola; Dentamaro (35′ st Zingrillo), Lorusso; Pellecchia, Pizzutelli (12′ st Sguera), Loiodice; Di Rito (46′ st Santoro). A disp: Cafagna, Barone, Lisi, Bruno. All: Bitetto.

ARBITRO: Lopez di Bari (Colaianni-Colavito)

RETI: 20′ pt Di Rito, 38′ pt Loiodice, 48′ st aut. Grazioso.

NOTE. Angoli: 7-7. Ammoniti: Berardi (T), Ola (B), Digiorgio (B). Recupero: 0′-5′. Spettatori: 400 circa.

“Sono contento dei movimenti che ho visto da parte della squadra: abbiamo giocato bene e abbiamo dimostrato di essere pronti per il campionato. C’è molto da lavorare, soprattutto a livello fisico, ma il bilancio è positivo”. L’attacco ha fatto capire di che pasta è fatto: “Il primo gol è stato da manuale del calcio: cross dell’esterno, Pellecchia, e stacco del centravanti, Di Rito”. Tra una settimana sarà campionato: “Era importante vincere: è un’iniezione di fiducia importante per gambe e mente, far bene a Casarano non sarà semplice. Sono contento anche di non aver incassato gol: i movimenti difensivi sono fondamentali per poter attaccare con convinzione”. Ultima dedica per i tifosi, presenti in buon numero anche a Bari: “Non mi stupiscono certo: sappiamo quanto è calda la piazza di Barletta. L’ambiente sarà fondamentale anche nei momenti meno facili, tutti uniti faremo bene”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here