Matteo Bonadies a sostegno della biblioteca “Il Granaio”

Bonadies- Barlettanews

Lo scrittore barlettano Matteo Bonadies dona la sua collezione e copie di “Sulla Corsia degli 80” alla parrocchia della Santissima Trinità dove sarà presente mercoledì 28 febbraio alle 20

Sostenere la crescita di un nuovo polo culturale che possa diventare riferimento del quartiere “Patalini” e dell’intera città. Questo l’intento che ha mosso lo scrittore barlettano Matteo Bonadies in armonia con il parroco don Cosimo Falconetti a sostenere la nuova biblioteca “Il Granaio”, espressione della parrocchia della Santissima Trinità e sita in via Padre Raffaele Di Bari. In che modo Bonadies ha voluto esprimere il suo sostegno? La risposta è semplice e la si individua nella donazione alla Parrocchia di una collezione della sua intera produzione letteraria e di diverse copie di “Sulla Corsia degli 80”. Proprio “Sulla corsia degli 80” sarà il libro protagonista della serata che mercoledì febbraio alle ore 19.45 porrà il suggello alla volontà di Bonadies di sostenere la biblioteca “Il Granaio”.

In tale appuntamento nei locali della biblioteca (inseriti nel complesso della Parrocchia della Santissima Trinità), Bonadies supportato dalla moderazione dalla giornalista Floriana Tolve e della voce narrante di Mary Dipace ci condurrà tra i sentieri di una strada lunga 80 anni condotti tutti d’un fiato.

“Sulla corsia degli 80” (Bonfirraro editore, pp. 196, 15.90 euro) è a tutti gli effetti un’autobiografia che fotografa al meglio lo spaccato dell’esistenza di un uomo nel contesto di una comunità di provincia dove si conoscono invidia gelosia, restringimenti di orizzonti, si sperimenta qualche delusione, ma anche amicizie, amori, e la famiglia e i dolori per qualche mancato riconoscimento. Il numero 80 è al centro della riflessione dello scrittore giunto alla diciannovesima opera della sua lunga e brillante carriera. Il numero 80 rappresenta i metri percorsi in gioventù dal 18enne Bonadies vincitore di un’ambita gara studentesca che gli comportò dopo tanti sacrifici il primato desiderato, allo stesso tempo 80 sono gli anni di una vita trascorsa a spendersi per sè e per il prossimo, una vita fatta per l’autore come per tutti noi di soddisfazioni, malinconia e rimpianti.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here