Beppe Fiorello a Barletta per presentare “Chi m’ha visto”

barlettanews - beppe fiorello

 

Beppe Fiorello torna a Barletta. Il pubblico lo ricorda con profonda ammirazione per lo spettacolo “Penso che un sogno così …” dedicato a Domenico Modugno e andato in scena al Teatro Curci a gennaio del 2015.

 Applausi  e straordinaria interpretazione del popolare artista che questa volta si presenta alla Multisala Paolillo venerdì 27 ottobre alle ore 21.00 per parlare del suo nuovo film “Chi m’ha visto” la commedia diretta da Alessandro Pondi che esalta l’eccezionale talento e la grande simpatia del duo Beppe Fiorello – Pierfrancesco Favino per analizzare, tra situazioni esilaranti,  temi attualissimi come il rapporto che intercorre oggi tra identità e successo, unito al bisogno di una esagerata ed effimera apparenza che recide la sostanza delle cose, la bravura e la passione del singolo. 

La Puglia costituisce il suggestivo scenario dell’opera prima di Pondi, dice Antonella Di Vietri Presidente dell’Associazione Culturale  “DivinApulia” di Andria, organizzatrice dell’evento barlettano e guida turistica ufficiale nazionale.  La conversazione con il pubblico della Multisala Paolillo  è da inquadrare nell’ottica di promozione e valorizzazione turistica a cui mira da oltre un quinquennio l’ente no profit andriese sempre pronto ad esaltare le tipicità della nostra Regione, le precipue caratteristiche storiche, paesaggistiche, ambientali, turistiche, enogastronomiche del nostro territorio, efficacemente presenti nel film di Alessandro Pondi.  “DivinApulia” da tempo ha esteso il suo raggio d’azione, evidenzia Antonella Di Vietri, includendo nei suoi progetti anche le istituzioni scolastiche, prova evidente la collaborazione con l’Istituto Comprensivo Jannuzzi – Mons. Di Donna di Andria  con la sua dirigente scolastica Lilla Bruno che per l’occasione partecipa, con la messa a punto della serata a Barletta con Beppe Fiorello, nell’ambito del progetto ministeriale “Nessuno parli …”, dedicato alle esperienze artistiche e musicali, secondo quanto disciplinato dalla legge 107/15.

“Chi m’ha visto” prodotto  da RAI Cinema Iblafilm R.O.S.A. Production Rodeo Drive e distribuiao da 01 Distribution è stato  girato  tra Ginosa, Mottola, Castellana, Bari e Conversano. Nel paesaggio frastagliato dell’entroterra pugliese si dipana la storia di Martino Piccione (Beppe Fiorello) talentuoso musicista pugliese che imbraccia la chitarra per cantanti italiani di fama internazionale  ma resta sempre all’ombra dei riflettori. Ossessionato dall’idea di guadagnare il centro del palcoscenico e conquistare la fama che merita, Martino mal sopporta le ironie e le grette provocazioni della gente del paese, nel quale torna alla fine di ogni tour o concerto. D’altra parte lui stesso riconosce che il mondo dello spettacolo è fatto così: non conta quanto vali, ma quanto appari. Con lo scapestrato Peppino (Pierfrancesco Favino) un “cowboy di paese” mettono a punto un piano bislacco per attirare l’attenzione dei media.  Martino sparisce, in un perfetto nascondiglio, un vecchio casale abbandonato delle Murge Pugliesi e il gesto strampalato porterà a conseguenze inaspettate …

Nel rifugio si svolge una delle scene più suggestive del film, quella in cui il chitarrista dà prova del proprio talento, suonando la chitarra in un rapimento estatico che lo porta a immaginare una folla urlante, venuta fin lì solo per lui. E invece, finita la canzone, Martino apre gli occhi e si ritrova da solo, circondato, come in un abbraccio protettivo, da 3 km di gravina verde e incontaminata che avvolgono lui e la città di Ginosa.

Nel cast di “Chi m’ha visto” anche Mariela Garriga, Dino Abbrescia, Mariolina De Fano, Michele Sinisi, Maurizio Lombardi, Oriana Celentano, Francesco Longo, Gianni Colajemma, Vito Facciolla, Sabrina Impacciatore.  La sceneggiatura è firmata da Alessandro Pondi, Beppe Fiorello e Paolo Logli.

La commedia sta riscuotendo  grande successo e l’incontro alla Multisala Paolillo, coordinato dalla giornalista Floriana Tolve, costituisce per Beppe Fiorello un ulteriore importante tassello del suo tour pugliese. “La Puglia è sempre nel mio cuore” ha spesso dichiarato l’attore, cittadino onorario di Polignano a Mare, città natale di Domenico Modugno che Fiorello raggiungerà sabato 28 ottobre.

Rilevante il coinvolgimento nel corso della serata degli studenti del Liceo Scientifico Cafiero di Barletta, impegnati per il terzo anno consecutivo nel progetto di Alternanza Scuola – Lavoro “Il cinema tra impresa e cultura — Attività, gestione, organizzazione e promozione dell’attività cinematografica” con i tutor Titti Dambra (Direttrice della Multisala Paolillo), Rita Farano (Docente di Italiano e Latino) e Mario Cassanelli (Docente di Storia e Filosofia) del Liceo Scientifico Cafiero. Gli alunni, nella circostanza, affiancheranno la giornalista Floriana Tolve nell’intervista a Beppe Fiorello.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here