BepiColombo parte per il pianeta Mercurio. Questa missione è stata avviata tra la notte del 19 e del 20 ottobre tramite il razzo Ariane – 5, dalla base dell’agenzia spaziale Europea a Kourou (Guyana Francese).

BepiColombo percorrerà un totale di 9 miliardi di chilometri per raggiungere in ben 7 anni Mercurio, il pianeta più vicino al Sole. Verranno percorsi durante questa “crociera” ben nove flyby: uno sulla Terra, due volte Venere e ben 6 volte su Mercurio e appena raggiunto il pianeta (data prevista per il 25 ottobre del 2025) verranno rilasciati due veicoli, il Mercury Planetary Orbiter e il Mercury Megnetospheric.

Per questa prima missione sul pianeta Mercurio verrà studiato il pianeta come mai nel passato analizzando la struttura dinamica della magnetosfera, la struttura interna del grande nucleo di ferro, le mappe globali della composizione elementare e chimica della superficie e l’origine del campo magnetico del pianeta. Questi dati consentiranno agli scienziati di comprendere al meglio l’origine e l’evoluzione del pianeta e, complessivamente, del nostro sistema solare. 

BepiColombo ha pubblicato dopo poche ore dalla partenza del razzo, un primo selfie spaziale in bianco e nero che raffigurerebbe uno  uno del suoi grandi pannelli solari. A renderlo noto è stata l’Agenzia spaziale europea (Esa).

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here