Sport, musica e tanto divertimento. Il weekend del Basket on the Beach 2018 ha portato in dote una ventata di entusiasmo sulla città di Barletta. Non solo palla a spicchi, ma tanti eventi collaterali, a testimoniare lo spirito di una manifestazione approdata alla sua undicesima edizione, in grado di coinvolgere nell’ultimo weekend cinque diverse categorie (Under 13, Under 15, Under 18, e Senior) negli ormai caratteristici match 3 contro 3 ospitati nell’area della prima spiaggia libera della Litoranea di ponente intitolata a Pietro Mennea.

Oltre i freddi numeri, che hanno visto oltre 1000 persone fra giocatori e semplici appassionati darsi battaglia fino all’ultimo possesso, la manifestazione è riuscita a portare in città squadre provenienti da tutto il territorio regionale ed oltre. Sotto il simbolo di Ettore Fieramosca si sono sfidate, infatti, squadre provenienti dalle lontane province di Lecce, Brindisi e Potenza. La scelta del naming “La Disfida del Basket” non è stato scelto a caso: “Tutto ciò che è diventato il BOB nasce da qui – hanno ammesso gli organizzatori -, da questa città per la quale ci siamo sempre spesi. Questa undicesima edizione vuole essere un tributo alla nostra storia e per questo abbiamo deciso di riportare in auge, in chiave moderna, il mito di Ettore Fieramosca e dei suoi tredici valorosi cavalieri”.

Non sono un caso neanche le canotte ispirate ai personaggi storici della Disfida e ai simboli della città come il Castello Normanno-Svevo. Un’ulteriore dimostrazione di un progetto che di anno in anno riesce a spostare sempre più in alto l’asticella della qualità e a far incontrare sport e cultura.

Nella categoria Under 13 la vittoria è andata ai One Push Up, mentre per quanto riguarda l’Under 15 il primo posto se lo sono aggiudicati i Gorillaz. La trafila dei più giovani si è chiusa con il campionato riservato agli Under 18: qui al primo posto si è classificato il team de I Promessi Sposi che ha conquistato la finale Uisp di Pesaro di categoria. En plein di successi per il Pop Team 2 di Patrisio Cicivè, Benas Bagdonavicius, Vincenzo De Bartolo e Alessandro Morolla. Dopo la vittoria nel torneo senior, lo stesso Pop Team 2 si è aggiudicato anche la finale del Bob in Tour contro i vincitori dei tornei di Bari, Capurso e Gioia del Colle. Per loro, dunque, la possibilità di vivere da protagonisti sia le Fisb Finals di Riccione che la finale Uisp di Pesaro. “Siamo felici – proseguono gli organizzatori – di aver dato vita a un weekend all’insegna dello sport e dell’aggregazione. Si tratta dell’ennesima conferma del fatto che la sinergia tra associazioni sportive e territorio sta funzionando, vogliamo proseguire con questo spirito”. A fine torneo, musica e sport libero per tutti con le stelle a far da guardiane alla litoranea dedicata allo sportivo per eccellenza, Pietro Mennea.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here