Il barlettano Don Vito Sardaro nominato referente per il catecumenato

Don Vito Sardaro, sacerdote diocesano, è stato nominato Referente regionale per il catecumenato, entrando così a far parte della Commissione regionale per la Catechesi della Conferenza Episcopale Pugliese. La nomina è stata effettuata da quest’ultima in data 10 dicembre 2018, ma ieri è stata formalizzata sul sito internet della Chiesa Cattolica-Ufficio Catechistico Nazionale-Referenti Territoriali.

Nei padri della Chiesa troviamo già il termine “catecumeni” per indicare i pagani che si preparavano a diventare cristiani. Il Concilio Vaticano II ha deciso di ripristinare il catecumenato per accompagnare oggi al battesimo gli adulti che vogliono diventare cristiani.

Don Vito Sardaro è nato a Barletta il 15 novembre 1969 ed è stato ordinato presbitero il 29 ottobre 1994. In Bisceglie è stato parroco dapprima di S. Pietro e successivamente di S. Maria Madre della Misericordia. A livello diocesano è stato direttore della Commissione Dottrina della Fede, Annuncio e Catechesi. E, dopo la trasformazione delle Commissioni in Uffici diocesani, ha mantenuto l’incarico di Direttore dell’Ufficio diocesano Dottrina della Fede, Annuncio e Catechesi. In data 1 settembre 2016 è stato nominato parroco di Cristo Lavoratore in Trinitapoli. A livello nazionale ha fatto parte dell’equipe formazione dell’Ufficio Nazionale Catechesi e poi per cinque anni ha fatto parte del gruppo di lavoro sul secondo annuncio coordinato da fratel Enzo Biemmi.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here