Barletta sui pedali allegramente

    Una nuova e suggestiva iniziativa di Barletta sui Pedali, ancora una volta come ormai fare da ben 2 anni. Barletta sui pedali nasce da una idea di Carmine Dellaquila, il cui pensiero per una città sostenibile, lo porta a creare questi eventi.

    Barletta e’ un paese pianeggiante e andare in bici per le sue vie e’ sicuramente un piacere, sia per la facilità di percorrenza del territorio, sia per la duttilità propria di quel mezzo di locomozione che permette di sbrigare i vari servizi in pochi minuti. Cosi ad esempio fare la spesa, pagare una bolletta fare una visita, sono faccende che attraverso la bici possono esse svolte in poco tempo. Niente problemi di parcheggio, non più lunghe code per intasamenti di auto, il dire no alle emissioni dannosissime per la salute come quelle dei fumi di autoveicoli, moto e motorini. La promozione di questa idea parte con la  più semplice operazione da riprendere, una vecchia abitudine di anni fa’, riunire famiglie e andare per il paese tutti assieme in bicicletta. Ho cominciato lo sviluppo di questa iniziativa da solo, fino a quando il gruppo non ha visto la sua espansione con nuovi membri  tra cui gli amici Paolo Acquaviva e Ada Digaeta. Con la nascita’ dell’associazione Barletta Azione 360°  dove sono parte del direttivo, vogliamo dare sviluppo a grandi idee, che magari,possono essere promosse con  l’esempio di un grande aiuto attraverso le persone più rappresentative  del comune. Infatti se proprio queste cominciassero ad essere i primi ad usare le bici,  rappresenterebbero un buon esempio per la cittadinanza. Questa idea e’  già utilizzata in tanti comuni del centro nord dove sindaci ed assessori la  mattina arrivano in municipio in sella ad una bici. Questo potrebbe essere ’inizio dell’utilizzo della bicicletta anche da parte dei vigili urbani, che sarebbero più attenti alle infrazione a danno delle biciclette. Non ci sono colori politici dietro lo sviluppo della ciclabilita’ urbana, rappresentando solo una questione etica che non può che vedere tutti concordi. Proporre percorsi extraurbani e solo una delle tante idee che trova la sua migliore espansione con la bella stagione, che attirerebbe tanti a fare una bella passeggiata con la propria bicicletta attraverso l’interno della zona rurale, alla riscoperta dei luoghi storici della nostra terra. Nel periodo estivo l’abitudine di usare la macchina per circolare in paese  frequentemente può essere sostituita tranquillamente dall’uso della bicicletta. Ritrovare l’auto bollente, parcheggi introvabili, rischio di multe, inquinamento dell’aria, sono solo pochi dei motivi oltre i soliti, per l’incentivare il non utilizzo dell’automobile.

    Chi non e’ mai andato in due ruote non potrà mai capire quanto si goda l’estate con essa, certamente molti credono che andare in bici significhi essere vittima della crisi finanziaria.

    Il gruppo che ha cominciato a lavorare come tavolo tecnico Barletta sui pedali della Associazione Barletta Azione 360°, si sforzerà di analizzare tutte le situazione a favore della cittadinanza per un alternativa veicolare.  Questo perche pensiamo che la bicicletta sia un mezzo di trasporto pratico, non ingombrante, non inquinante, non rumoroso, il suo uso quotidiano migliori la salute, riducendo di sicuro le malattie cardiovascolari. Di sicuro il poco utilizzo del mezzo a due ruote, coincide anche, con il poco livello di sicurezza delle nostre strade dove manca una regolamentazione del traffico poche infrastrutture stradali e la poca politica di Mobilità del nostro paese. Barletta sui Pedali promuove l’uso della bicicletta e vuole rendere la Città e la natura circostante più vivibile, più sicura e meno inquinata. Organizza pedalate per le vie cittadine, escursioni in bicicletta a contatto con la natura, pedalate ed escursioni facili dove possono partecipare anche  i bambini. Si impegna per la sicurezza stradale e nella promozione della Mobilità Sostenibile, combatte l’inquinamento.

     

    Commenta questo articolo

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here