Barletta, scattano gli arresti per 4 sorvegliati speciali

Le Forze di Polizia comunicano che, a seguito di servizi straordinari di controllo del territorio, sono stati intensificati i controlli presso bar, esercizi commerciali e sale giochi, con l’identificazione di numerosi pregiudicati avventori.

Durante i predetti controlli, veniva tratto in arresto Dimiccoli Michele, 31 anni, sorvegliato speciale con l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Lo stesso è stato sorpreso in flagranza del reato di violazione dalla sorveglianza speciale mentre, all’interno di un bar-sala giochi del centro cittadino, si intratteneva con altri pregiudicati. Inoltre, è stato tratto in arresto Pinto Antonio, 24 anni, al quale, su disposizione dell’autorità giudiziaria di Bari, era stata sospesa la misura alternativa della detenzione domiciliare, scaturita dal sopraggiungere di un provvedimento di cumulo delle pene emesso dalla procura tranese, a seguito della condanna a due anni e due mesi di reclusione per i reati di danneggiamento, tentato incendio e possesso illegale di materiale esplodente.

Arrestato anche Nicola Rizzitelli, 38 anni, al quale, sempre per disposizione dell’autorità giudiziaria, veniva cessata la misura di detenzione domiciliare con il sopraggiungere di un provvedimento di cumulo a seguito de una condanna di sei anni e nove mesi per i reati di furto aggravato, detenzione e spaccio di stupefacenti e possesso di arnesi atti allo scasso. Infine, è stato arrestato, su disposizione della Procura di Trani,  Dimastropasqua Ignazio, 24 anni, incarcerato a seguito di una condanna ad un anno ed un mese di reclusione per concorso in rapina e per fatti compiti dallo stesso quando era minorenne ai danni di una farmacia della città di Trani

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here