Il Barletta Piano Festival chiude con due pugliesi di grandi speranze. Mercoledì 1° agosto (ore 21), a Palazzo della Marra, per la sezione «La meglio gioventù», è in programma un doppio concerto con Roberto Di Napoli, foggiano classe 1999, e Roberto Imperatrice, tarantino del 1995. Di Napoli suonerà musiche di Haydn (Sonata Hoboken XVI: 23), Chopin (Ballata n. 3 op. 47) e Liszt (Dopo una lettura di Dante: Fantasia quasi Sonata), mentre nell’esecuzione di Imperatore si ascolteranno pagine di Prokofiev (Sonata n. 6 op. 82) e, ancora, di Liszt (Rapsodia Ungherese n. 13).

Si chiude, dunque, la manifestazione diretta da Pasquale Iannone per l’associazione Mauro Giuliani nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro. E Iannone, concertista di fama internazionale, oltre che organizzatore del Barletta Piano Festival, ha curato il perfezionamento di Imperatore e al momento sta affinando l’arte pianistica del più giovane Di Napoli.

Vincitore di oltre venticinque concorsi pianistici nazionali e internazionali, Di Napoli può già vantare un’importante riconoscimento ricevuto nel 2015 alla Music Competition di Oldenburf, in Germania, dove ha vinto il Premio pianistico «Steinway Forderpreis». Tra le esibizioni, si ricorda il concerto dello scorso anno tenuto a Roma, nella Sala Accademia dell’Istituto Pontificio di Musica Sacra in collaborazione con la Radio Vaticana.

Imperatrice si è, invece, affermato lo scorso anno al Concorso internazionale «Antonio Salieri» di Legnano, dove ha conquistato anche tre premi speciali (Premio alla migliore esecuzione di un brano romantico, Premio alla migliore esecuzione di un brano del Novecento, Premio «Magnani»). Tra l’altro, per Imperatrice si tratta di un ritorno al Barletta Piano Festival, dove nel 2016 ha debuttato con l’Orchestra del Conservatorio Piccinni di Bari nell’esecuzione del Concerto Imperatore di Beethoven. E sempre a Barletta ha preso parte all’integrale delle Sonate per pianoforte del compositore tedesco.

Info 347.6194215. Biglietti 5 euro

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here